Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Patrizia, 61 anni, muore per una emorragia cerebrale. La famiglia dà il consenso alla donazione degli organi

L'ospedale Mazzoni
L'ospedale Mazzoni
1 Minuto di Lettura
Martedì 12 Ottobre 2021, 16:06 - Ultimo aggiornamento: 13 Ottobre, 10:21

ASCOLI - All'ospedale Mazzoni di Ascoli Piceno è stato effettuato un prelievo multiorgano a scopo di trapianto terapeutico. Patrizia di anni 61, è deceduta presso la Rianimazione di Ascoli Piceno diretta da Ida Di Giacinto in seguito ad emorragia cerebrale ed i familiari, nonostante il dramma, non hanno esitato nel dare il consenso. Il coordinatore locale prelievi organi e tessuti ha attivato subito la procedura e la direzione sanitaria ha quindi convocato il collegio medico con la medicina legale per l’accertamento di morte cerebrale. L’intervento ha coinvolto diversi professionisti dell’AV5 ed il prelievo è stato effettuato da équipe chirurgiche dell'ospedale regionale di Ancona e dell’ospedale di Padova; tutti si sono prodigati nel delicato compito di prelevare fegato (inviato a Bergamo), pancreas e rene destro (inviati a Milano), rene sinistro (inviato ad Ancona). Le cornee sono state prelevate dal medico oculista del  presidio ospedaliero ascolano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA