Musica classica e jazz per le vie del centro, così Ascoli coccola i suoi turisti

Domenica 12 Dicembre 2021 di Marco Vannozzi
Una via del centro

ASCOLI - Musica in tutte le vie del centro storico, per tutto l’anno: il capoluogo si riscopre salotto. Oggi via del Trivio e corso Mazzini sono arricchite da un sottofondo natalizio, entro il 2022 in tutto il centro ascolano si respirerà musica. Dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 20 note di jazz e classica si alterneranno lungo le strade attorno alle piazze principali.

 

Lo annuncia l’assessore al commercio Nico Stallone. «Sarà un ulteriore strumento di accoglienza della nostra città. La musica accompagnerà così tutti coloro che visiteranno le bellezze di Ascoli. Le piazze non saranno coinvolte, l’obiettivo è completare entro il prossimo anno il progetto in tutte le vie pedonali». 

Intanto si ripete l’iniziativa dell’associazione dei commercianti Wap. Saranno premiati i clienti che avranno raccolto più scontrini acquistando nelle attività commerciali del centro nel periodo natalizio e fino a Pasqua. In seguito, i partecipanti potranno consegnare le buste con gli scontrini all’Urp del Comune in piazza Arringo. Più ricevute fiscali saranno state raccolte e più sarà alta la probabilità di vincere. E per il lancio di questa idea ecco un suggestivo video sui social dell’associazione dei commercianti che darà lustro al capoluogo piceno. Si chiama “Immagina”, è realizzato dal talentuoso Davide Valenti, con sceneggiatura di Alice Sofia Mariani. «Vogliamo promuovere la bellezza di Ascoli e i suoi servizi. Qui si respira cultura e qualità della vita – aggiunge Stallone -. Anche dal punto di vista del commercio e della moda: abbiamo la capacità di rispondere a qualsiasi esigenza. Non c’è più bisogno di spostarsi nelle grandi città». 

«Stiamo collaborando da qualche anno con l’amministrazione comunale per rivitalizzare il centro storico – spiega Marco Di Sabatino, presidente dell’associazione Wap -. Sono cambiate le abitudini. Rispetto a prima, oggi vediamo il centro ripopolato da giovani che si danno appuntamento in zone come piazza Ventidio Basso o il chiostro di San Francesco. Puntiamo molto sui social e questo video vuole mettere in risalto l’anima del centro storico: non solo contenitore eccellente di opere architettoniche, ma un luogo dove c’è vita. Le piazze sono il cuore, le rue le arterie». 

Si tratta del terzo video ideato da Valenti: l’esordio dopo il primo lockdown, poi per lo scorso Natale ed ora questo nuovo filmato. I primi due hanno avuto un grosso successo ed hanno raggiunto migliaia di visualizzazioni. Stavolta però è qualcosa di diverso. Le scene sono state girate in centro, le comparse sono ascolani, immagini di occhi si susseguono agli scorci più belli. «Questo video dà speranza. Il centro sta tornando a vivere. Abbiamo raccontato la bellezza della città e coloro che la vivono. È stata una bella sfida – afferma il regista Valenti -. Questo progetto vuole essere la celebrazione di Ascoli, del suo centro. Lo scrigno della città che aprendosi ci mostra la sua storia, la sua cultura, e l’anima di chi la vive, raccontando la storia di ognuno. Un luogo dove le vite si incontrano, si mescolano e confondono».

© RIPRODUZIONE RISERVATA