Musei e monumenti con orari extralarge per l'estate. I turisti hanno più tempo per scoprire i tesori dì'arte

Giovedì 12 Maggio 2022 di Luca Marcolini
La pinacoteca civica

ASCOLI - A ridosso della stagione estiva, l’Arengo ha deciso di favorire l’accoglienza turistica, rimodulando gli orari di apertura e chiusura sia delle strutture museali che di siti istituzionali visitabili come Palazzo dei Capitani e la sala Cola d’Amatrice. Oltre ad ampliare, come prevedibile, anche la fascia oraria di apertura dell’ufficio per le informazioni turistiche. 

 


Ed in tal senso, è arrivata ora l’approvazione, da parte della giunta, di una delibera per attuare subito questa rimodulazione mirata ad andare incontro alle esigenze dei visitatori della città. Proprio nelle motivazioni del provvedimento si sottolinea la riscontrata «esigenza di rimodulare gli orari di apertura dei musei e potenziare i servizi di presidio ed accoglienza dei siti, tenendo conto anche dell’esigenza di rendere fruibili i siti anche in orari straordinari di apertura in concomitanza di iniziative culturali autorizzate anche in contenitori culturali di proprietà comunale, quali il Palazzo dei Capitani e la sala Cola». Così come si prevede «un potenziamento dei servizi di accoglienza dell’Ufficio informazioni turistiche e sede della Quintana al fine di garantire un servizio più adeguato anche in vista dell’incremento dei flussi turistici che, dopo la ripresa dell’economia nella fase post Covid, si prevedono in potenziale aumento». 


In concreto, la decisione dell’Arengo rimodula, gli orari di apertura innanzitutto dei musei civici. Nello specifico, la pinacoteca rimarrà aperta dal martedì alla domenica con orario dalle 10 alle 19. La galleria d’arte contemporanea Licini sarà aperta il venerdì dalle 15 alle 19, mentre il sabato, la domenica e negli altri giorni festivi e prefestivi dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19. Apertura garantita, durante l’estate, per il Museo dell’arte ceramica in piazza San Tommaso, il sabato, la domenica, nei festivi e nei prefestivi dalle 15 alle 19. Per quanto riguarda, invece, il Forte Malatesta e quindi anche il Museo dell’alto Medioevo, l’apertura sarà garantita dal martedì al venerdì dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19, mentre per il sabato, la domenica, i festivi e i prefestivi dalle 11 alle 19. L’Ufficio informazioni turistiche, inoltre, resterà aperto la domenica e nei giorni festivi dalle 10 alle 19. Per Palazzo dei Capitani e la sala Cola d’Amatrice, invece, è stata definita la possibilità di aperture straordinarie per un totale di 150 ore in base alle necessità legate alle iniziative programmate.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA