Migliori spiazza tutti: «Basta con il Black Friday. Ho deciso, raddoppiamo i prezzi delle olive»

Sabato 28 Novembre 2020
Migliori spiazza tutti: «Basta con il Black Friday. Ho deciso, raddoppiamo i prezzi delle olive»

ASCOLI -   «Nel giorno in cui tutti dimezzano i prezzi, noi li raddoppiamo. No, non siamo pazzi: lo saremmo se non fossimo in grado di riconoscere la qualità dell’Oliva Ascolana Dop o se non facessimo nulla per custodirla e valorizzarla». È la provocazione lanciata da Migliori in occasione del Black Friday che «ha sempre il potere di svalutare le cose - spiega l’azienda in una nota –: se si applica uno sconto esagerato il consumatore si chiede a che titolo gli altri giorni dell’anno debba pagare un prezzo più alto. Noi vogliamo invece porre attenzione sulla qualità e dignità del lavoro che ci permette di avere prodotti eccellenti».

 

 

L’oliva di varietà Ascolana Tenera, certificata come Dop, va raccolta rigorosamente a mano, per non ammaccarla «e la paghiamo all’agricoltore fra i 3 e 4 euro al chilo - fanno sapere ancora da Migliori - secondo delle scale prezzi fortemente incentivanti (contro gli 80 centesimi / 1 euro per la stessa varietà destinata all’olio monovarietale). E siccome la domanda di Oliva Ascolana del Piceno Dop è in costante aumento invitiamo i consumatori a scegliere BlackFridayNoGrazie, per sostenere gli agricoltori che si certificano, coltivano e raccolgono a mano i frutti». Ovviamente si tratta di un’iniziativa che ha un sapore prettamente goliardico: «i prezzi attuali proposti sono assolutamente in grado di attribuire la giusta remunerazione per tutta la filiera» chiude l’azienda. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA