Via i mercanti da piazza Arringo, le bancarelle emigrano in periferia per far posto agli eventi

Martedì 15 Giugno 2021 di Luca Marcolini
Il mercato bisettimanale di piazza Arringo

ASCOLI - Eventi e iniziative “sfrattano” il mercato di piazza Arringo fino a fine luglio (salvo qualche giornata). Con l’ormai prevedibile trasferimento delle bancarelle in via Kennedy, a Porta Maggiore. Mentre, il 26 giugno, anche il mercato ortofrutticolo abitualmente al chiostro di San Francesco dovrà traslocare per un giorno, salvo successive altre esigenze, in piazza Ventidio Basso.

 

 

Una migrazione ormai quasi consolidata e inevitabile, quella delle bancarelle dei mercati settimanali in centro, con l’arrivo dell’estate che apre le porte a manifestazioni di vario genere. Tutto questo mentre, entro il mese di giugno, i preposti uffici comunali concluderanno tutto il processo delle nuove autorizzazioni per gli ambulanti, in base alle normative nazionali, con la possibilità solo dopo questa operazione di valutare l’eventuale rimodulazione delle attuali aree destinate ai mercati in città. 
Le bancarelle traslocano 
Inizierà da sabato prossimo, 19 giugno, il prolungato esodo delle bancarelle del mercato di piazza Arringo, per arrivare – salvo qualche giornata – fino alla fine di luglio. Bancarelle che, proprio per la contestuale presenza di eventi e manifestazioni nel centro cittadino dovranno traslocare nell’ormai abituale soluzione di ripiego, ovvero integrandosi con il mercato di via Kennedy a Porta Maggiore. Una scelta dell’amministrazione comunale dettata – come riportato nell’ordinanza - anche dalle contingenti problematiche connesse al traffico e alla presenza di numerosi cantieri che non rendono possibili altre soluzioni. Nello specifico, sarà la nutrita serie di eventi programmati finora a determinare lo spostamento delle bancarelle per questa prima fase dell’estate, con ulteriori provvedimenti che si renderanno necessari inevitabilmente anche ad agosto. 

Il calendario attuale prevede, sabato prossimo 19 giugno, la concomitanza del concerto di Dardust in piazza del Popolo con il mercatino dell’antiquariato in piazza Arringo; a seguire, nelle giornate di mercoledì 23 giugno, sabato 26 giugno, mercoledì 30 giugno e sabato 3 luglio piazza Arringo sarà occupata dagli stand della manifestazione gastronomica “Fritto misto”; infine, da mercoledì 21 a sabato 24 luglio la stessa piazza sarà occupata dalla manifestazione “Street food”. E quindi, a parte una piccola finestra compresa tra il 4 e il 20 luglio, la centralissima piazza Arringo sarà sempre occupata. In tutte le date indicate, quindi, gli operatori ambulanti si trasferiranno in via Kennedy. Anche le bancarelle del settore ortofrutticolo che operano abitualmente nel chiostro di San Francesco si dovranno trasferire per una giornata, il prossimo 26 giugno, in piazza Ventidio Basso (altra location utilizzata ultimamente come soluzione alternativa per i mercati). Quel giorno, infatti, si svolgerà nel chiostro il galà di kick boxing “I Piceni”. 

Entro fine giugno, l’Arengo dovrà concludere le procedure, definite dalle nuove normative in materia di mercati, per arrivare a chiarire il numero e la tipologia di tutti gli ambulanti che saranno autorizzati a partecipare ai mercati cittadini per poi stabilire eventuali modifiche alle location in centro per le bancarelle. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA