Domenico ucciso dalla malattia a 57 anni: in lacrime anche gli ultras del Picchio

Martedì 11 Maggio 2021 di Luca Marcolini
Ascoli, Domenico ucciso dalla malattia a 57 anni: in lacrime anche gli ultras del Picchio

ASCOLI - Nel giorno in cui l’Ascoli conclude il suo campionato dopo aver centrato una salvezza quasi insperata, i supporters del Picchio piangono la scomparsa di uno dei tifosi più appassionati e attaccati alle sorti della squadra. È morto ieri all’età di 57 anni, Domenico Iena che ha perso la sua partita contro la malattia che da tempo lo affliggeva e che aveva combattuto a viso aperto.

 

Purtroppo venerdì, quando al Del Duca la sua squadra batteva il Cittadella e conquistava la salvezza le condizioni di Domenico sono peggiorate fino a precipitare nelle ultime ore causandone poi il decesso. Lascia la moglie Lorenza Angeletti e i tre figli: Sara, Manuela e Francesco. Gli Ultras 1898 hanno voluto partecipare al dolore della famiglia e ricordare Domenico con cui avevano gioito e sofferto insiemi sui gradoni del Del Duca e negli stadi d’Italia al seguito del Picchio. Molto conosciuto e apprezzato nell’ambiente Ultras, non appena la notizia della sua morte è stata resa nota, i tifosi anche di altre squadre hanno voluto manifestare il loro cordoglio per la scomparsa del supertifoso bianconero. Anche la squadra impegnata a Verona si è stretta al dolore dei suoi familiari e a quelli dei tanti tifosi e amici che conoscevano Domenico e lo apprezzavano per le sue doti umane. I giocatori, al termine della gara si sono rammaricati perchè avrebbero voluto dedicare a Domenico la vittoria. I funerali si svolgeranno alle 15,30 a San Pietro Martire.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA