Ascoli, Cirillo presidente del tribunale
Il primo impegno: più giudici

Mercoledì 25 Gennaio 2017
La firma d'insediamento del nuovo presidente del tribunale

ASCOLI - Da oggi Luigi Cirillo è il nuovo presidente  del tribunale di Ascoli. Succede a Fulvio Uccella andato in pensione. Luigi Cirillo, 56 anni, era consigliere della Corte d’Appello di L’Aquila ed in precedenza aveva svolto attività di magistrato presso il tribunale di Teramo. La sua nomina è stata in ballottaggio con quella di Enrico Di Detta, attuale presidente di sezione presso il tribunale di Cosenza. Con i suoi 56 anni, Cirillo è uno dei più giovani presidenti – se non addirittura il più giovane - che abbia ricoperto, in oltre sessant’anni di vita del Tribunale di Ascoli, tale prestigiosa carica. Nel periodo di vacatio fra l’andata in pensione di Uccella e l’arrivo di Cirillo nel tribunale di Ascoli si sono registrati alcuni fondamentali cambiamenti. Innanzitutto il decreto sul terremoto che fino a primavera inoltrata bloccherà in buona percentuale l’andamento dei processi. Il tribunale di Ascoli si era distinto nelle Marche lo scorso anno per aver smaltito quasi tutti i processi in arretrato. Quando l’attività giudiziaria verrà ripresa a pieno regime, inevitabile sarà per i giudici dover affrontare una mole di lavoro ancor più pesante che inevitabilmente porterà all’accumulo di un elevato numero di processi. Ad una problematica tanto pesante, da aggiungere il sottorganico in cui rischia di finire il tribunale quando i giudici Bartoli, Filippello e De Angelis verranno trasferiti. Il primo obiettivo sarà proprio quello di potenziare l'organico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA