Lidl nell’area ex Moscatelli: ecco quando l'operazione verrà portata a termine

Lidl nell area ex Moscatelli: ecco quando l'operazione verrà portata a termine
Lidl nell’area ex Moscatelli: ecco quando l'operazione verrà portata a termine
3 Minuti di Lettura
Giovedì 18 Agosto 2022, 05:20 - Ultimo aggiornamento: 12:59

ASCOLI - Demolizione totale in corso, nell’area ex Moscatelli, sulla Piceno- Aprutina, per poi ricostruire un nuovo immobile commerciale che ospiterà un supermercato del Gruppo Lidl. Con l’obiettivo che sarebbe quello di riuscire ad alzare la saracinesca della nuova superficie di vendita entro la primavera 2023. Una vera e propria corsa contro il tempo, ma nel cantiere aperto proprio all’inizio di agosto si lavora alacremente, con una parte dell’ex complesso Moscatelli già demolita e ritmi incessanti per velocizzare il tutto.

A tal proposito, anche il sindaco Marco Fioravanti e il vice sindaco con delega all’urbanistica, Gianni Silvestri, hanno effettuato un sopralluogo proprio per capire come stia procedendo l’intervento. Si concretizza, dunque, il recupero di quell’area che per decenni ha ospitato l’attività di Moscatelli e che ora riprenderà vita con la nuova destinazione commerciale, attraverso l’investimento del marchio Lidl, a supermercato. 


I lavori 

Durante la visita dei rappresentanti dell’Arengo al cantiere sulla Piceno-Aprutina, nel corso del confronto con i funzionari incaricati dalla società proprietaria dell’area si è fatto il punto della situazione. In questa fase si sta completando l’intervento di demolizione, con una prima palazzina già abbattuta, si procederà alla realizzazione del nuovo immobile che andrà ad ospitare, come detto, un supermercato a marchio Lidl. Quella zona, quindi, ritroverà un altro punto di riferimento commerciale. Il progetto finale prevede la realizzazione di un immobile con una superficie coperta di circa duemila metri quadrati, un piazzale interno con 96 posti auto tra parcheggi pubblici e privati per la sosta degli utenti e alcune aree destinate a verde. Il gruppo Lidl, catena della grande distribuzione (già presente con un punto vendita a Villa Sant’Antonio), fa parte del gruppo tedesco Schwarz e ha una rete di punti vendita in 31 Paesi. Aveva già partecipato anche all’asta per l’acquisizione dell’ex deposito Start, poi aggiudicato a un’altra società, proprio a dimostrazione della volontà di potenziare la propria presenza in città. 


Le prospettive
«Questo ulteriore insediamento – sottolinea il sindaco Fioravanti – conferma che la nostra città è in grado di richiamare chi ha voglia di investire. Una nuova realtà che porterà economia e occupazione al nostro territorio e che, inoltre, ha permesso di riconvertire un vecchio edificio industriale inutilizzato da tempo». «Da un punto di vista urbanistico – chiarisce il vicesindaco Silvestri – si tratta della riconversione di un’area molto grande, in un punto strategico della città in cui si trovano molte attività artigianali e commerciali. In più, con il recupero dell’area ex Moscatellisi evita il consumo di ulteriore suolo e si riduce notevolmente la volumetria complessiva. Ringrazio tutta la struttura del settore urbanistica per aver rilasciato, in tempi davvero celeri, la licenza al progetto, previa acquisizione di pareri favorevoli da parte dell’Asur, dei vigili del fuoco e del Consind”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA