Ascoli, ladri messi in fuga
dal sistema d'allarme

Ascoli, ladri messi in fuga dal sistema d'allarme
2 Minuti di Lettura
Sabato 21 Novembre 2015, 00:34 - Ultimo aggiornamento: 3 Novembre, 07:26

ASCOLI - Non sempre i tentativi di furto vengono coronati da successo. A volte, come è capitato domenica notte in due circostanze, a far fallire il colpo è il sistema d'allarme.

Gli investigatori stanno cercando se fra il tentato furto alla pasticceria "Angelo" di Monticelli e quello alla pizzeria "La Luna" di Villa Pigna vi sia un collegamento ma resta il fatto che in entrambi i casi ad avere la meglio è stato il suono delle sirene.

Il primo tentativo di furto si è registrato poco dopo le due. I malviventi hanno provato a penetrare all’interno della pasticceria forando la porta d'ingresso. Non hanno preso in considerazione il fatto che nei locali era stato inserito l'allarme volumetrico per cui nel momento in cui hanno messo piede all’interno la sirena è scattata e per i ladri la sola cosa da fare è stata darsi a precipitosa fuga. Sono intervenuti i carabinieri e i metronotte che, constatato che nulla era stato asportato, ma che si trattava di un semplice tentativo andato a vuoto, terminata la stesura della relazione, se ne sono andati.

A distanza di un'ora la stessa scena si è ripetuta a Villa Pigna. Ad essere presa di mira questa volta è stata la pizzeria "La Luna", già visitata dai ladri in un'altra circostanza. I malviventi hanno cercato di forzare la porta dell’ingresso principale che ha ceduto. Ma, non appena uno di loro ha messo piede nel locale, è partita la sirena dell’allarme che li ha costretti ad abbandonare il campo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA