Ascoli, cambio della divisa: risarcimento di un milione ​a 158 infermieri

Venerdì 8 Novembre 2019
Cambio della divisa: risarcimento di un milione a 158 infermieri

ASCOLI - Dopo una battaglia legale che dura da circa tre anni, il tribunale di Ascoli, con un’ingiunzione, ha ordinato all’Asur di pagare entro 40 giorni dalla notifica dell’atto circa un milione di euro a 158 infermieri di Ascoli e San Benedetto. Quest’ultimi avevano già vinto in Appello ma non ricevendo alcun risarcimento si erano rivolti anche alla Corte dei Conti tramite il sindacato Nursind guidato da Maurizio Pelosi che fin dal primo istante ha perorato la causa.
Il folto gruppo di dipendenti dell’Area vasta 5, sostenuti dal Nursind, hanno chiesto al tribunale il riconoscimento di almeno dieci minuti sia all’inizio che alla fine del turno lavorativo, all’interno dell’orario lavorativo, per indossare e/o dismettere la divisa aziendale e di conseguenza condannare l’Asur a corrispondere la relativa retribuzione nella misura media di 10 euro l’ora per ogni turno effettuato negli ultimi cinque anni.

Ascoli, infermiere costretto a ridare 12mila euro all'Asur 5 dove lavora

© RIPRODUZIONE RISERVATA