Ascoli, coppia in prognosi riservata: piantonato in ospedale il conducente ubriaco che ha invaso l'altra corsia

Martedì 25 Agosto 2020 di Luigi Miozzi
Ascoli, coppia in prognosi riservata: piantonato in ospedale il conducente ubriaco che ha invaso l'altra corsia

ASCOLI - Si trova in stato di fermo in attesa della convalida dell’arresto il quarantunenne ascolano che ieri alla guida della sua Fiat Punto è andato a sbattere frontalmente con una Alfa 166 lungo la Circonvallazione Ovest. L’automobilista è risultato positivo all’alcotest che ha rivelato la presenza di alcol nel sangue in dosi di gran lunga superiore al consentito. Inoltre, il quarantunenne è stato sottoposto anche alle analisi tossicologiche i cui risultati arriveranno nei prossimi giorni.

LEGGI ANCHE:
Ascoli, non può uscire ma lo sorprendono in strada con l'asino rubato al vicino: arrestato

Incidente in bici per il preparatore dei portieri dell'Inter: stabili le condizioni di Bonaiuti


Da una prima ricostruzione dell’accaduto, si sarebbe appurato che la Fiat Punto, che proseguiva in direzione di Monticelli, subito dopo aver superato la caserma dei carabinieri, nell’affrontare la curva all’altezza del cavalcavia per Venarotta, avrebbe invaso la corsia opposta dove in quel momento si trovava a passare l’Alfa 166 condotta dal settantenne M. B. che viaggiava insieme con la moglie e che, a seguito dello schianto, hanno riportato la peggio. Entrambi sono ricoverati in prognosi riservata, l’uomo al Torrette di Ancona e la donna al Mazzoni di Ascoli.
 
Nel corso della notte, per tutti e due sono stati sottoposti ad interventi chirurgici per ridurre le fratture e curare le lesioni riportate nel terribile schianto. Il settantenne ha riportato fratture agli arti e un trauma toracico dovuto al forte impatto. Si è rivelato, invece, più grave di quanto ipotizzato in un primo momento, il quadro clinico della donna a cui dopo gli accertamenti diagnostici a cui è stata sottoposta è stata diagnosticata la frattura del bacino e la lesione della milza. Anche il conducente dell’altra auto coinvolta è rimasto ferito e anche per lui si è reso necessario il ricovero in ospedale dove si trova attualmente in stato di fermo. 

Nel frattempo le due auto incidentate sono state poste sotto sequestro e spetterà agli agenti della polizia municipale di Ascoli giunti sul posto per i rilievi di rito ricostruire la dinamica dell’incidente e accertare le eventuali responsabilità. I test hanno rivelato che il quarantunnene era ubriaco alla guida della sua utilitaria. Alcuni automobilisti di passaggio che lo avevano incrociato sulla strada mentre procedeva a zig zag, consci del pericolo, avevano avvertito chiamato il 113 segnalando quanto stava accadendo. La centrale operativa aveva subito inviato sulle tracce dell’auto una Volante. Di lì a poco, però, si è verificato il tremendo frontale che ha causato tre feriti e ridotto i veicoli coinvolti in un ammasso di lamiere. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA