Ascoli, registra la riunione
Dipendente comunale punito

Martedì 27 Dicembre 2016
Il tribunale di Ascoli

ASCOLI - Accusato di registrare una riunione di lavoro all’Arengo, viene punito con una sanzione disciplinare: ora il caso, che vede protagonista un dipendente comunale ascolano, finisce davanti al giudice. Il lavoratore, infatti, ha presentato ricorso alla sezione lavoro del Tribunale del capoluogo piceno, chiedendo di «accertare e dichiarare la nullità o illegittimità della sanzione disciplinare» (consistente in una sospensione di due giorni) inflittagli con provvedimento del giugno scorso dal dirigente del suo settore. Il lavoratore, quindi, chiede l’accoglimento del ricorso, con l’addebito al Comune delle spese legali. Sul fronte opposto, l’Arengo si oppone in giudizio anche dopo aver sentito «gli uffici comunali competenti che hanno relazionato in merito ai fatti lamentati dal dipendente e hanno rilevato la legittimità della sanzione disciplinare irrogata anche in virtù di recenti orientamenti di giurisprudenza di legittimità che si è pronunciata su casi similari e l’infondatezza delle altre doglianze». Ora a decidere sul caso, saranno i giudici della sezione lavoro del Tribunale ascolano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA