Enigmi, quiz e rebus: visitare il territorio è un gioco. Discover Piceno porta alla scoperta dei luoghi meno conosciuti

Venerdì 29 Aprile 2022 di Cristiano Pietropaolo
La presentazione di Discover Piceno

ASCOLI  - Un nuovo modo di promuovere il Piceno attraverso la valorizzazione della cultura, l’agroalimentare, il turismo, l’artigianato artistico, le tradizioni popolari, costumi e musei. Questi sono gli elementi cardine della identità marchigiana che saranno al centro del gioco digitale Discover Piceno, l’iniziativa promossa dal consorzio Discover Italy nell’ambito del bando Por Fest 2014-2020 per il sostegno all’innovazione delle piccole e medie imprese culturali e creative e del turismo.  

 
Il progetto sviluppa un gioco digitale itinerante che permette di scoprire luoghi meravigliosi e poco conosciuti attraverso enigmi, indovinelli, rebus e cruciverba da risolvere. I giocatori riceveranno sconti e premi con prodotti e servizi del Piceno. L’app sarà disponibile a partire da giugno. Il percorso sarà realizzabile a piedi, in bicicletta e monopattino per accogliere vari modi di scoprire e conoscere il territorio. 


L’applicazione sarà sperimentata ad Ascoli in cui saranno sviluppati due percorsi dedicati ad Ascoli Classica e Ascoli Romantica. «Il progetto vuole promuovere il territorio mescolando tradizione e innovazione- spiega Antonella Nonnis, presidente del consorzio Discover Italy. - L’idea è quella di legare il turismo alla cultura consolidando un modo di fare rete. A breve presenteremo altri progetti coinvolgendo anche il turismo di ritorno». «E’ un’iniziativa che mette al centro Ascoli e valorizza il territorio - sottolinea il vicesindaco Giovanni Silvestri. - Cerchiamo di aggregare e aprirci verso tutti i Comuni anche attraverso la tecnologia e le app. È un modo di essere testimonial di questo territorio. Dobbiamo essere sempre accoglienti e far conoscere questa città ancora di più. Lavorare da soli non porta da nessuna parte, ma facendo rete possiamo aumentare la nostra attrattività». «Abbiamo scelto Ascoli perché rappresenta una vetrina importante per la nostra regione - aggiunge Francesca Pulcini, referente del progetto - Il gioco permetterà anche ai “locali” di conoscere meglio il proprio territorio».

 

Ultimo aggiornamento: 16:12 © RIPRODUZIONE RISERVATA