Fumata bianca sui parcheggi: ecco quanto costerà lasciare l'auto nelle prime due ore

Martedì 9 Novembre 2021 di Luca Marcolini
Fumata bianca sui parcheggi: ecco quanto costerà lasciare l'auto nelle prime due ore

ASCOLI  - L’accordo sulla sosta c’è. Un accordo che può essere definito storico anche perché include la ridefinizione del debito pregresso e la possibilità di riacquisto da parte dell’Arengo. Il punto d’incontro con la Saba, dopo una lunghissima trattativa portata avanti in prima persona dal sindaco Fioravanti, è stato trovato e include le richieste rimodulazioni delle tariffe a un euro all’ora nelle prime due ore, oltre all’aggiunta a quelli ordinari di permessi facoltativi speciali per i residenti, attualmente in difficoltà a causa dei cantieri, e dei nuovi posti a zona mista (circa 600, per residenti e a pagamento) a Campo Parignano. 

 


In tale direzione, la prossima sarà la settimana decisiva: arriverà, infatti, il sì definitivo alla delibera di rimodulazione da parte della giunta comunale che poi, tra fine novembre o al massimo nei primi giorni di dicembre, finirà all’attenzione del consiglio comunale. Da quel momento, partirà tutta la fase organizzativa per introdurre le novità sui permessi in concomitanza con le procedure di rinnovo, previste a gennaio e febbraio, e tutte le altre a seguire, dal successivo mese di marzo. Trovata la quadratura del cerchio tra le parti, quindi, nei prossimi giorni si sbloccherà ufficialmente il percorso per modificare una convenzione finora letteralmente ingessata. 


Dopo una prima intesa di massima per la definizione dell’accordo tra Arengo e Saba già nei mesi scorsi, con una anticipazione dei contenuti alla città attraverso una conferenza stampa e un incontro, voluto dal sindaco, aperto ai residenti del quartiere di Campo Parignano, adesso si è arrivati alla stesura finale che è servita a mettere a punto gli ultimi dettagli. La stretta di mano definitiva, quindi, c’è stata. E, come detto, già la prossima settimana dovrebbe arrivare l’approvazione ufficiale da parte della giunta comunale. Un passaggio che poi permetterà di arrivare in consiglio comunale, presumibilmente entro la fine del mese, per la benedizione ufficiale e il via libera dal punto di vista operativo.

A quel punto, intascato il sì nella sala della Ragione, approfittando del fatto che, come previsto dalla convenzione in vigore, per il periodo natalizio, dal 15 dicembre e fino al 6 gennaio, le tariffe saranno dimezzate su tutti i parcheggi a pagamento, con la domenica in cui la sosta sulle strisce blu resterà gratuita, si concederà la tradizionale proroga della validità dei permessi per residenti fino alla fine di febbraio. E, nel frattempo, l’obiettivo del sindaco sarà quello di riuscire ad inserire già nella fase di rinnovo delle autorizzazioni, prevista da gennaio al 28 febbraio, si concederà anche di poter optare, quindi in maniera facoltativa, anche per i nuovi permessi speciali previsti dall’accordo con la Saba. Poi da marzo in poi, dovrebbero scattare anche la riduzione delle tariffe e le nuove zone miste a Campo Parignano.

Il punto di forza della nuova intesa, dal punto di vista dell’Arengo, è proprio la confermata riduzione delle tariffe su tutti gli stalli blu (eccetto quelli per la lunga sosta) ad 1 euro all’ora per le prime 2 ore. Una importante riduzione, se si pensa che attualmente si va da un minimo di 1,30 fino a 1,70 euro all’ora. Un risparmio, quindi, tutt’altro che trascurabile per gli automobilisti e, soprattutto, per chi ogni giorno deve recarsi in centro per lavoro.

L’altra novità riguarda l’ampliamento della scelta sul fronte dei permessi per residenti: resta confermata la possibilità di rinnovare o richiedere gli attuali permessi da 25 euro annui, con le stesse funzionalità, ma si aggiunge la possibilità di optare per un nuovo permesso da 75 euro (o da 50 euro per i residenti di Campo Parignano) che consentirà la sosta, oltreché a qualsiasi ora su tutte le strisce gialle e alcune zone miste, anche su tutti gli stalli blu del centro dalle 18 alle 9 del mattino seguente. Infine, si procederà con la creazione della zona mista a Campo Parignano, per circa 600 posti che saranno fruibili dai residenti muniti di permesso e, allo stesso tempo, dagli utenti a pagamento. Inoltre nella rimodulazione è prevista anche l’opzione dell’Arengo del riscatto dei parcheggi sulla quale ha lavorato l’assessore Corradetti.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA