Ex carabiniere assassinato a colpi di pistola sulla ciclabile: restano in carcere i coniugi accusati dell'omicidio

Martedì 11 Agosto 2020
Ascoli, ex carabiniere freddato: restano in carcere i coniugi accusati dell'omicidio

ASCOLI - Ex carabiniere freddato a colpi di pistola sulla ciclabile: restano in carcere marito
e moglie arrestati con l'accusa di concorso nell'omicidio dell'ex vice comandante dei carabinieri di Monsampolo Antonio Cianfrone.

LEGGI ANCHE:
Il pusher in fuga si lancia dal balcone, ma non basta: arrestato. Era già stato espulso

Fermo, camper ripulito mentre la coppia di turisti dorme: «Ce ne andiamo subito»

Il delitto ha avuto luogo lo scorso 3 giugno avvenuto a Spinetoli: Giuseppe Spagnulo e Francesca Angiulli sono in carcere con le accuse di concorso di omicidio premeditato e
porto abusivo di arma. La difesa degli accusati, che si sono sempre dichiarati estranei al fatto, aveva chisto gli arresti domiciliari, ma il gip del Tribunale di Ascoli, Annalisa Giusti, ha respinto l'istanza di scarcerazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA