Cocaina e hashish nascosti nell'auto, la polizia arresta un pusher sorpreso a spacciare la droga

Sabato 3 Luglio 2021
La droga sequestrata

ASCOLI - Continuano senza sosta i servizi di controllo del territorio ed info-investigativi dedicati al contrasto e alla repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti ad  Ascoli anche in relazione alla ripresa della movida cittadina. 
I poliziotti della sezione antidroga della squadra mobile ascolana hanno rivolto la loro attenzione su un trentatrenne abitante in zona Borgo Solestà, già noto per precedenti di polizia relativi all’illecita detenzione di sostanza stupefacente. 
Ultimamente sono stati intensificati i servizi antidroga, in considerazione del fatto che le recenti abolizioni delle restrizioni derivanti dalla pandemia Covid-19 avrebbero sicuramente riattivato il mercato dello spaccio di droghe su strada. 

LEGGI ANCHE:

Una giovane finisce fuori strada con l'auto e resta intrappolata nell'abitacolo. Trasportata in eliambulanza a Torrette

LEGGI ANCHE:

Focolaio alla festa, altri undici ragazzi positivi ai tamponi antigenici con la variante Delta


Gli investigatori, nel tardo pomeriggio di venerdì nel pieno centro cittadino, si accorgevano di uno scambio furtivo tra due persone ed ipotizzavano così che fosse in atto una transazione di droga. 
Alcuni agenti di polizia hanno  seguito in particolare l’acquirente, con l’intento di recuperare e sequestrare quanto da lui probabilmente acquistato, mentre altri poliziotti non hanno perso di vista lo spacciatore. Recuperata la droga acquistata, consistente in alcuni involucri contenenti cocaina, si è proceduto quindi all’arresto in flagranza dello spacciatore e alla segnalazione dell’acquirente al servizio tossicodipendenze della Prefettura. 
I controlli sono proseguiti  con la perquisizione dell’autovettura dell’arrestato e di alcune abitazioni cittadine di cui ne aveva la disponibilità: le operazioni di ricerca si concluderanno con il sequestro di oltre 650 grammi di hashish, 85 grammi di cocaina e circa 5 grammi di marjuana. Durante le  fasi investigative, gli agenti di polizia si sono avvalsi  dell’intervento di personale del Corpo dei vigili del fuoco ai fini dell’accesso in uno degli immobili. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA