Drappi e omaggi musicali per il patrono Sant’Emidio: effetto-Covid restrizioni per tutti gli appuntamenti

Lunedì 26 Luglio 2021 di Filippo Ferretti
Drappi e omaggi musicali per il patrono Sant Emidio: effetto-Covid restrizioni per tutti gli appuntamenti

ASCOLI  - Anche quest’anno, così come era accaduto dodici mesi fa, la festa di sant’Emidio si svolgerà in un clima di pandemia non ancora superata, e quindi con apprensioni e preoccupazioni che impediscono lo svolgersi di eventi e riti ai quali la comunità è da sempre abituata.

 


Il programma in dettaglio delle celebrazioni è stato presentato nelle ultime ore dal Comitato Festeggiamenti in onore del Patrono e, per quanto in tono minore, conserva la forza della tradizione e del valore spirituale che lo ha sempre caratterizzato. Tutte le manifestazioni in cartellone, nel periodo che va dalla giornata di oggi, sino al prossimo 9 agosto, avranno luogo rispettando rigorosamente le norme anti Covid. Oltre ai momenti salienti dell’edizione agostana della rievocazione storica della Quintana, il programma comprende concerti, gemellaggi, camminate emidiane, consegne di premi, esposizioni. Già la giornata odierna sarà ricca di occasioni volte a ribadire il significato delle festività agostane. Nella Sala della Vittoria della Pinacoteca, dopo la presentazione del Palio relativo all’edizione della rievocazione storica imminente, seguirà alle 12 la presentazione della guida dei festeggiamenti del Santo, strumento utile non solo ai residenti ma anche ai turisti.


Alle 18 di oggi, in piazza Arringo e al suono delle campane della Cattedrale, avrà luogo l’esposizione dei drappi a Palazzo Comunale e delle franchigie sul campanile della Cattedrale. Subito dopo, si rinnoverà l’omaggio alla tomba di Sant’Emidio da parte delle formazioni musicali: la banda di Venagrande e il “Corpo Bandistico Giovanile Piceno”. Le iniziative proseguiranno mercoledì 28 luglio alle ore 19, presso la Sacrestia del Duomo, sarà reso noto il vincitore della terza edizione del “Premio Emidius,” riservato al cittadino ascolano che si è distinto nell’amore e nella devozione nei confronti del Patrono. Analogamente, sabato 31 luglio presso l’ufficio della Quintana, si saprà a chi sarà assegnata la terza edizione del “Premio Fair Play”, che andrà al Sestiere che nell’edizione della Quintana di agosto si sarà maggiormente contraddistinto per il senso di lealtà e di correttezza nel rispetto della carta etica del quintanaro. Sempre sabato alle 20, piazza Arringo sarà lo scenario dell’Offerta dei Ceri, della lettura del bando di sfida e del sorteggio dell’ordine di gara della giostra della Quintana. Domenica primo agosto sarà la giornata dello svolgimento della rievocazione storica. Alle ore 15, in piazza Ventidio Basso, partirà il corteo storico della Quintana lungo le principali strade del centro storico del capoluogo piceno. Alle ore 16.30, al Campo dei Giochi di Porta Maggiore, si terrà l’edizione della Giostra in onore di Sant’Emidio.


Ricca la serata di lunedì 2 agosto: dopo l’esibizione del gruppo musicale “On Air Band”, prevista al chiostro di San Francesco, alle ore 21, con partenza fissata in piazza Arringo di fronte alla Cattedrale, verrà effettuata la “Camminata per Sant’Emidio per i luoghi della Memoria Emidiana”, organizzata dall’Us Acli Marche. La giornata di mercoledì 4 agosto vedrà alle ore 18. 45 in Pinacoteca l’iniziativa “Storia di un gemellaggio- un’esperienza di comunione ecclesiale tra le Diocesi di Ascoli e Napoli”, a cura di don Carlo Lupi. Durante l’incontro verrà consegnato il “Premio Emidius”. 
La musica delle bande
Giovedì 5 agosto, alle ore 9 e 30 in due distinte location , piazza Arringo e piazza Simonetti, sarà allestito l’omaggio alle autorità cittadine da parte della banda musicale “Città di Ascoli Piceno”. Alle ore 21, il teatro Romano ospiterà il 25esimo concerto d’estate della “Fanfara dei Bersaglieri”. Infine, lunedì 9 agosto, alle ore 21, con partenza fissata in piazza Arringo di fronte alla Cattedrale, verrà effettuata nuovamente la “Camminata per Sant’Emidio per i luoghi della Memoria Emidiana”. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA