Scatta l'allarme discariche abusive
nella zona industriale di Campolungo

Martedì 22 Aprile 2014
Scatta l'allarme discariche abusive nella zona industriale di Campolungo

ASCOLI - Scatta l'allarme discariche abusive, nella zona industriale di Ascoli

Il Comune di Ascoli ha predisposto un piano per rimuovere tonnellate di rifiuti a Campolungo. Si è deciso di investire subito una somma per eliminare quelle discariche non autorizzate generate dal comportamento incivile di cittadini ed imprese che non smaltiscono i rifiuti presso le isole ecologiche del territorio comunale o nelle discariche autorizzate, ma ai bordi di strade e terreni incolti esistenti nella suddetta zona ubicata all'interno del Consorzio di Industrializzazione. Un esempio eclatante, fra i tanti, quello dell'area di fronte alla Motorizzazione civile che è stata ormai invasa da rifiuti ingombranti di ogni genere. La somma inizialmente stanziata, pari a 20.000 euro, non sarà sufficiente ad eliminare tutte le discariche non autorizzate, ma consentirà di intervenire nei siti maggiormente colpiti (come ad esempio il piazzale antistante la Motorizzazione civile), verificando nel contempo la possibilità di ausilio e collaborazione da parte dell'Ascoli Servizi Comunali.

Ultimo aggiornamento: 23 Aprile, 09:52 © RIPRODUZIONE RISERVATA