Disagi al traffico con la Superstrada a una corsia: tempi lunghi per i lavori, ecco quando termineranno

Disagi al traffico con la Superstrada è a una corsia: tempi lunghi per i lavori, ecco quando termineranno
Disagi al traffico con la Superstrada è a una corsia: tempi lunghi per i lavori, ecco quando termineranno
3 Minuti di Lettura
Martedì 4 Ottobre 2022, 06:30 - Ultimo aggiornamento: 11:20

ASCOLI  - Il raccordo autostradale, meglio noto come Ascoli-Mare è almeno in una direzione, quasi esclusivamente a una corsia. Si tratta, ovviamente, di una situazione che si registra per l’ormai immancabile presenza di cantieri e lavori proprio su quella che una volta era definita una superstrada ma che ora, considerando anche le criticità dovute al sisma e ai relativi e doverosi cantieri, è da tempo tutt’altro che “super”. 

 
La sicurezza


Proprio per tutta una serie di necessità, concomitanze e situazioni legate alle normative sulla sicurezza, il raccordo è praticamente da almeno sei anni un continuo susseguirsi di cantieri. Ma adesso le segnalazioni critiche tornano a susseguirsi proprio per questa situazione venutasi a creare che vede, di fatto, il tratto di percorrenza da San Benedetto verso Ascoli praticamente quasi esclusivamente ad una sola corsia, perlomeno da Monsampolo fino ad Ascoli con qualche piccolo tratto di ritorno alla normalità. Ma qual è il motivo? La spiegazione emerge proprio dal sito ufficiale dell’Anas,società che gestisce l’arteria stradale: secondo le informazioni ufficiali sui lavori attualmente in corso, infatti, si capisce che ci sono due cantieri aperti per lavori di adeguamento delle barriere di sicurezza dello spartitraffico centrale. Con conclusione prevista per fine marzo.

Il raccordo autostradale in questa fare percorribile per gran parte su una sola corsia, le informazioni ufficiali presenti sul sito dell’Anas confermano l’attuale presenza di due cantieri, entrambi per l’adeguamento dello spartitraffico centrale dal punto di vista della sicurezza. In particolare, un primo cantieri riguarda proprio questo intervento di adeguamento delle barriere di sicurezza tra le due carreggiate nel tratto che va dal chilometro 0 al chilometro 8+800 . Il cantiere, con costi previsti per 3,9 milioni di euro, è stato consegnato all’impresa aggiudicataria il 15 dicembre 2021 e l’ultimazione dei lavori sarebbe prevista per il 13 dicembre. L’avanzamento dei lavori è, però, al 13,35%. 


Le barriere


L’altro cantiere attualmente operativo, sempre sul raccordo autostradale sempre per un adeguamento delle barriere di sicurezza dello spartitraffico centrale su carreggiate separate, riguarda invece il tratto dal chilometro 12+525 al chilometro 22+100. La consegna è prevista per il 3 marzo. L’avanzamento è al 41,33%. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA