Ascoli, crisi idrica è l’allarme rosso: possibile la chiusura di alcuni serbatoi

Venerdì 18 Ottobre 2019
Ascoli, crisi idrica è l allarme rosso: possibile la chiusura di alcuni serbatoi

ASCOLI - La Ciip ha alzato il livello di allarme portandolo a “Codice Rosso-secondo stadio” per il perdurare della riduzione delle portate in sorgente e l’anomalo andamento climatico stagionale. Da questi aspetti si evidenzia una conseguente e costante riduzione della portata delle sorgenti. «Secondo la nostra procedura del Sistema di gestione integrato qualità, ambiente e sicurezza “P24: Gestione emergenza idrica”, con la quale viene normata l’attività dell’azienda in casi come questi - si legge in una nota della Ciip - si attiva il “Livello di Allarme - Codice Rosso - secondo stadio”». La Ciip ha già attivato numerose azioni. Inoltre, per garantire una equa distribuzione dell’acqua disponibile, la Ciip spa provvederà, in relazione ai consumi di utenza e previa comunicazione alle amministrazioni, alla cittadinanza, alle associazioni di categoria ed ai diretti interessati, a porre in essere le seguenti ulteriori attività: limitazione, tramite l’apposizione di dischetti limitatori o sospensione della fornitura idrica alle utenze non domestiche; chiusura di una prima serie di serbatoi nelle ore notturne, come prima fase di possibili altri successivi interventi, attivabili su altri raggruppamenti di serbatoi o su altre e più ampie fasce orarie, sempre in relazione all’andamento delle portate sorgentizie, all’andamento climatico e alla domanda idrica da parte delle utenze».

© RIPRODUZIONE RISERVATA