Covid, il focus completo su tutto il comprensorio piceno. C'è Cossignano al top delle vaccinazioni

Lunedì 29 Novembre 2021 di Mario Paci
Covid, il focus completo su tutto il comprensorio piceno. C'è Cossignano al top delle vaccinazioni

ASCOLI  - Sono stati 79 i casi positivi al Covid registrati nella giornata di ieri con aumento dei contagi soprattutto sulla costa. Dopo i focolai legati al pellegrinaggio a Medjugorje e agli assembramenti per assistere in tv al derby fra Milan e Inter si confermano le scuole il maggiore veicolo di trasmissione in famiglia del pericoloso virus.

 

Rispetto ad altre province la situazione nel Piceno comunque resta sotto controllo con una bassa percentuale di ospedalizzazioni specie in terapia intensiva.  


Molto dipende anche dalla campagna vaccinale che sè stata portata avanti che vede anche alcuni Comuni fra le eccellenza nella profilassi. Ad esempio il comune di Carassai vanta il primato per percentuale di popolazione vaccinata (87,7%) ed è il terzo comune delle Marche nella speciale classifica. A seguire Venarotta (quarto nelle Marche), Appignano del Tronto, Comunanza e Rotella. Il brillante risultato finora ottenuto, specie in centri distanti parecchi chilometri dagli hub vaccinali di Ascoli e San Benedetto, è il frutto anche dell’impegno costante condotto dai medici di base durante questa lunga campagna di profilassi.


Viceversa il comune con la più bassa percentuale di vaccinazione è Montedinove (69,5% ma era fra i migliori per le prime dosi), seguito da Montegallo, Arquata del Tronto, San Benedetto del Tronto e infine Spinetoli. Ma se per i comuni della cerchia montana la situazione dei contagi è sotto controllo (ieri meno di cinque casi) viceversa la situazione in Riviera e nella Vallata del Tronto è più preoccupante. San Benedetto vanta il primato dei contagi (329) il triplo di Ascoli (98) mentre a Spinetoli i cittadini infettati sono 58.


Mercoledì dalle 15 in una struttura riscaldata messa a disposizione dal Comune, volontari della protezione civile, Croce rossa e agenti delle forze dell’ordine organizzeranno la campagna vaccinale nel centro duramente colpito dal virus nelle scorse settimane e dopo i positivi non si negativizzano se non dopo 20 giorni. «Ho consigliato alla popolazione di indossare la mascherina all’aperto» ha detto il sindaco Fabio Polini, anche se al momento non esiste alcuna ordinanza nel Piceno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA