Ascoli, il Comune compra l'App olandese: premi per chi andrà in bicicletta o a piedi

Ascoli, il Comune compra l'App da una società olandese. Premi per chi andrà in bicicletta o a piedi
Ascoli, il Comune compra l'App da una società olandese. Premi per chi andrà in bicicletta o a piedi
di Luca Marcolini
3 Minuti di Lettura
Lunedì 19 Settembre 2022, 03:55

ASCOLI - Premi agli ascolani che si spostano in bici o a piedi: ora l’operazione si concretizza. Anche gli abitanti del capoluogo piceno, infatti, a breve potranno scaricare l’App sul proprio cellulare per essere premiati con sconti da utilizzare nei negozi aderenti in base ai chilometri percorsi camminando o in sella ad una bici anziché utilizzare l’auto. L’Arengo adesso ha acquistato una piattaforma informatica della società olandese Mobiliteitsfabriek, specializzata proprio nei dispositivi e le soluzioni per la mobilità sostenibile, che permetterà di coinvolgere i cittadini spingendoli a collaborare con i propri comportamenti a ridurre i carichi di traffico veicolari, sempre più pesanti ad Ascoli. Una scelta di campo che il sindaco Fioravanti intende tradurre quanto prima nella fase operativa, con la possibilità tecnica di utilizzare l’App che permetterà proprio di monitorare la tipologia degli spostamenti giornalieri di chi aderirà, riconoscendo crediti da spendere poi nelle attività commerciali. 

L’acquisizione della piattaforma che consentirà di gestire la nuova app per monitorare e premiare i cittadini nei loro spostamenti “sostenibili”, rappresenta un ulteriore tassello all’interno di un più ampio programma comunale per favorire la mobilità dolce, tra piste ciclabili e azioni per incentivare l’uso del mezzo pubblico o vetture condivise per gli spostamenti casa-lavoro, coinvolgendo anche le aziende. In pratica, l’App scaricabile dai cittadini grazie alla piattaforma acquisita dall’Arengo consentirà di tracciare la modalità di viaggio degli utenti iscritti (dal percorso al mezzo utilizzato, alla velocità di percorrenza, alle emissioni di Co2 e alle chilocalorie bruciate). Quindi, a ogni cittadino che aderirà saranno assegnati punti in base ai chilometri percorsi con i diversi mezzi, dando punteggi alti a spostamenti a piedi o in bici. Poi ognuno potrà accedere a un portafoglio digitale dove poter acquistare, attraverso i punti a propria disposizione, sconti per acquisti nelle attività locali che aderiranno all’iniziativa. Oltre a stimolare i cittadini a rinunciare quando possibile all’auto, con gli incentivi della raccolta punti per gli sconti (quindi con potenziali benefici anche per la rete commerciale cittadina), piattaforma e App permetteranno al Comune anche di comunicare con i cittadini sensibilizzandoli sulla mobilità sostenibile e di inviare possibili questionari e messaggi motivazionali o promuovere eventi e iniziative. Inoltre, i dati raccolti serviranno anche per monitorare costantemente i flussi di traffico e le tipologie di mezzi utilizzati per pianificare ulteriori azioni per ridurre il numero di auto in circolazione ogni giorno. 

La fase sperimentale



L’Arengo intende riservarsi una fase sperimentale prevista dall’attivazione della piattaforma fino a marzo 2023, per capire quante persone forniranno il loro consenso e collaborare attraverso l’utilizzo dell’App. Secondo l’ipotesi previsionale si dovrebbe riuscire a coinvolgere – per essere monitorati negli spostamenti quotidiani in cambio di premi costituiti proprio da risparmi sugli acquisti - l’1% della popolazione. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA