Fidelity card e app con gli sconti, è vantaggioso acquistare in città. Occupazione di suolo pubblico doppia pure nel 2023

Fidelity card e app con gli sconti, è vantaggioso acquistare in città. Occupazione di suolo pubblico doppia pure nel 2023
Fidelity card e app con gli sconti, è vantaggioso acquistare in città. Occupazione di suolo pubblico doppia pure nel 2023
di Luca Marcolini
4 Minuti di Lettura
Venerdì 25 Novembre 2022, 01:45

ASCOLI - Nello scenario del commercio ascolano sembra ormai arrivato il momento dell’attivazione di una fidelity card, già annunciata nel marzo scorso, da utilizzare in tutta la rete delle attività commerciali della città che aderiranno. Già all’inizio di dicembre, infatti, come conferma l’assessore al commercio Nico Stallone, è previsto un nuovo incontro per definire l’avvio dell’iniziativa.

Nel frattempo, a Palazzo Arengo si sta mettendo a punto l’adeguamento per l’occupazione del suolo pubblico che, come annunciato dal sindaco Marco Fioravanti, resterà gratuita e raddoppiabile anche per il 2023, prorogando la deroga già attivata negli ultimi due anni. La novità sarà costituita dall’introduzione di regole più stringenti per quanto riguarda l’utilizzo degli spazi in piazza del Popolo, per tutelarne maggiormente l’immagine e il decoro. 
 

È in dirittura di arrivo, dunque, l’iniziativa proposta dall’associazione dei commercianti Wap all’Arengo e illustrata dal consulente Carlo Travaglini, nel corso di una riunione con l’Arengo del marzo scorso, l’iniziativa relativa all’attivazione di una fidelity card per fidelizzare i clienti e mettere in rete gli operatori commerciali della città. «Siamo ormai nella fase decisiva – spiega l’assessore al commercio e al centro storico, Nico Stallone – per l’attivazione di questa fidelity card che potrà essere utilizzata in tutte le attività della città, ad esclusione dei centri commerciali. All’inizio di dicembre è previsto un ulteriore incontro operativo per partire. Stiamo lavorando per inserire nella rete della fidelity card anche altri servizi utili anche per chi visita la città, come ad esempio i musei civici e altro ancora». In pratica, i clienti potranno ritirare la card e accumulare punti ad ogni acquisto nelle varie attività, per poi ottenere sconti o acquistare (in base al prezzo) in altri negozi o locali. L’amministrazione comunale contribuirà alla copertura dei costi per tutta la prima fase di utilizzo della card. L’obiettivo è quello di fidelizzare i clienti incentivandone gli acquisti nella rete commerciale dell’intera città. 
 
Sarà attivata nei prossimi mesi, inoltre, anche la nuova app, con piattaforma acquisita dall’Arengo, che consentirà di gestire di monitorare e premiare i cittadini nei loro spostamenti “sostenibili”, quindi a piedi o in bici, con l’assegnazione di punti che poi potranno essere utilizzati per ottenere sconti nei negozi cittadini che aderiranno all’iniziativa. In pratica, ad ogni cittadino che scaricherà l’app saranno assegnati punti in base ai chilometri percorsi con i diversi mezzi, dando punteggi alti a spostamenti a piedi o in bici. Poi ognuno potrà accedere a un portafoglio digitale dove poter acquistare, attraverso i punti a propria disposizione, sconti per acquisti nelle attività locali. Quindi, oltre a stimolare i cittadini a rinunciare quando possibile all’auto, con gli incentivi della raccolta punti per gli sconti si prevedono potenziali benefici anche per la rete commerciale della città. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA