Ascoli, i furbetti del terremoto
250 controlli sui consumi nelle case

I furbetti del terremoto
250 controlli della polizia
sui consumi nelle case
ASCOLI - I  Cas (contributi di autonoma sistemazione) fanno tremare gli sfollati ascolani, in tutti i sensi. Con l’eventuale scoperta di ulteriori furbetti del terremoto che passa ancora attraverso le bollette dell’energia elettrica (finora 250 verifiche). Sui contributi di autonoma sistemazione, da una parte c’è il grosso punto interrogativo legato al ritardo dei pagamenti dei contributi al problema dei fondi per la nuova copertura economica di tutte le azioni post terremoto. Dall’altra, invece, c’è tutto l’aspetto legato a coloro che potrebbero aver provato a fare i furbi approfittando della possibilità dei contributi di autonoma sistemazione pur senza averne diritto. E se come già emerso sono circa 70 i casi sospetti (con contributi sospesi) portati all’attenzione della Guardia di finanza e della Procura dopo le verifiche a tappeto dell’Arengo, affiorano anche altri dati - relativi proprio all’aspetto dei controlli su chi ha richiesto il Cas – dalla relazione per il resoconto sugli obiettivi 2017 degli uffici comunali preposti. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 14 Ottobre 2018, 06:55 - Ultimo aggiornamento: 14-10-2018 06:55

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO