Le maschere sfidano il freddo. Si chiude il Carnevale con un martedì grasso tutto da ridere

Il carnevale in piazza
Il carnevale in piazza
di Filippo Ferretti
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 2 Marzo 2022, 06:55

ASCOLI - Gli irriducibili del Carnevale ascolano non hanno esitato ieri a rimanere in piazza fino a tardi. Pubblico e maschere hanno voluto presenziare nel salotto cittadino per rendere in qualche modo viva la tradizione, in una edizione particolare, orfana del concorso a causa delle norme per il contenimento della pandemia. 

 

Un epilogo per pochi coraggiosi che hanno sfidato il freddo pungente per vedere all’opera sia gruppi e macchiette di domenica scorsa (dall’esilarante gara messa in campo dal gruppo “Ascoli città della Coltura” di Marco Cipollini alla scoppiettante “Rosa del Progresso” allestita dal gruppo di Mirko Loreti, nei panni del notaio Filauri), sia maschere e sketch inediti. Il consigliere comunale Emidio Premici, cercando di esorcizzare le problematiche conseguenti al Covid 19, è apparso in pubblico ieri rappresentando la “Green Passera- Qr code umano che entra dappertutto”. Tante altre macchiette hanno deciso di sorridere su argomenti di attualità: dal masche(ri)nato Walter Storoni, geniale con il suo costume realizzato con decine di mascherine sanitarie cucite l’una con l’altra alla accattivante scenetta realizzata da Mario Virgulti e dedicata al “Super Bonus”. 

Ma mentre nel cuore della città aveva luogo l’atto finale di questo strano carnevale, decine di scatti fotografici e di video relativi ad altrettante mascherate sono state inviate al direttivo dell’associazione Futura, promotrice di “È Carnevale pe’ tutte!”, il contest online concepito non certo per sostituire la popolare kermesse ma per permettere a tutti coloro che amano mascherarsi di poterlo fare anche se impossibilitati quest’anno, per via delle restrizioni e del gran freddo. Un “ricordo” dell’edizione 2022 da parte degli ascolani, che ha visto ieri sera chiudere le sue iscrizioni e prevede tra due settimane di premiare i lavori ritenuti migliori dal un’apposita giuria di esperti. In palio ci sono numerosi premi: per i primi tre classificati sono previsti rispettivamente 350, 200 e 100 euro in buoni acquisto, oltre al premio social di 350 euro in buoni acquisto per il video più votato sui canali Futura e il premio per la categoria Junior, riservata alle foto di bambini fino a 10 anni. In serbo ci sono anche premi speciali, ancora da svelare, messi a disposizione dai partner del contest. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA