Aggressione dei detenuti e scarsa sicurezza, protestano le guardie carcerarie davanti al penitenziario

Giovedì 3 Giugno 2021
La manifestazione

ASCOLI - Gli agenti di polizia penitenziaria in servizio all’interno del carcere di Marino del Tronto di Ascoli hanno protestato davanti al carcere. Ormai da mesi, il clima all’interno della casa circondariale ascolana è rovente con il personale di sorveglianza in organico stufo delle sempre più frequenti aggressioni subite da parte dei detenuti ed una situazione generale divenuta ormai insopportabile. Basta pensare che dei circa 120 agenti in organico, sono in tanti quelli che si mettono in malattia: nello scorso mese di marzo sono arrivati ad essere più della metà quelli che avevano marcato visita comportando delle serie difficoltà nella copertura dei turni di lavoro. E così, le quattro sigle sindacali maggiormente rappresentative - il Sappe, il Sinappe, l’Uspp e l’Osapp - hanno indetto la manifestazione di protesta.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA