I cantieri mangiano gli stalli: ormai è diventata una vera e propria impresa parcheggiare

I cantieri mangiano gli stalli: ormai è diventata una vera e propria impresa parcheggiare
I cantieri mangiano gli stalli: ormai è diventata una vera e propria impresa parcheggiare
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 3 Novembre 2021, 10:05

ASCOLI  - Tutto secondo le previsioni: sulla scorta di una valanga di richieste di interventi sugli immobili, per un totale di 1.500 domande tra sisma bonus ed ecobonus, nascono continuamente nuovi cantieri, soprattutto in centro storico, quasi a cadenza quotidiana. Affiancati, tra l’altro anche dagli interventi per servizi pubblici, come ad esempio quelli per la rete idrica, quella del gas o per le connessioni telematiche.

E il risultato è sotto gli occhi di tutti, con una viabilità che, inevitabilmente, cambia in continuazione. Cambiamenti che sono previsti, in tale direzione, anche in questi giorni, con altri cantieri appena aperti o in fase di apertura. 


Un problema che già qualche settimana fa era stato oggetto di un confronto tra tecnici comunali, polizia municipale, amministratori di condominio e imprese per cercare di trovare soluzioni condivise per evitare che la situazione si complichi ulteriormente sul fronte del traffico. 


Da ieri, sono stati attivati provvedimenti di modifica della circolazione e della sosta nella zona tra corso Mazzini e via Curzio Rufo per l’apertura di un ulteriore cantiere edile. Nello specifico, per tutto il periodo necessario per il completamento dei lavori, è stata emanata un’ordinanza che prevede, su corso Mazzini, la revoca dell’offerta di sosta in uno stallo riservato ai disabili, con contestuale istituzione di un nuovo stallo nelle vicinanze; la ulteriore revoca dell’offerta di sosta riservata ai ciclomotori e motocicli con istituzione del divieto 0-24 e rimozione forzata negli stalli prospicienti all’altezza del civico 106. Inoltre, in via Quinto Curzio Rufo è stato istituito il divieto di sosta 0-24 con rimozione forzata su entrambi i lati per tutta la lunghezza interessata dall’occupazione di suolo pubblico oltre al parziale restringimento della carreggiata stradale.

Per oggi, invece, dalle ore 8 alle 17, salvo fine anticipata dei lavori, sono stati disposti provvedimenti per la regolamentazione della circolazione veicolare per un cantiere nella zona tra Lungo Castellano e via Salvadori. Un’ordinanza prevede il divieto di sosta in via Lungo Castellano lato sud, in corrispondenza dell’intersezione con rua Sant’Antonio, nell’area destinata alla sosta a pagamento dei veicoli per una lunghezza di 15 metri. Revocata anche l’offerta di sosta a pagamento sul lato sud, in corrispondenza dell’intersezione con rua Sant’Antonio, per il tratto interessato dall’area del cantiere. Altro divieto di sosta in via Salvadori lato sud in corrispondenza dell’intersezione con rua Sant’Antonio. 


Per controlli della Ciip sulla condotta idrica a Borgo Solestà, per la giornata di oggi sarà interdetta la circolazione veicolare in via Tucci, tra via Macallè e via Rigantè, con divieto di sosta su entrambi i lati e la deviazione del traffico proveniente da via Tucci in direzione di via Macallè. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA