Una scuola per cavalieri e un centro di equitazione federale allo stadio Squarcia

Venerdì 12 Marzo 2021 di di Pierfrancesco Simoni
Una scuola per cavalieri e un centro di equitazione federale allo stadio Squarcia

ASCOLI - Il campo sportivo Squarcia, che nel weekend ospiterà la prima sessione di prove dei cavalieri a porte chiuse, sarà sottoposto a restyling e dovrebbe diventare un centro Fise per l’equitazione. Il progetto voluto dall’amministrazione, in particolare dal sindaco Marco Fioravanti e dall’assessore allo sport Nico Stallone, comincia a prendere forma. 

 


L’Arengo si sta muovendo in entrambe le direzioni. Per quanto riguarda i lavori, il cantiere dovrebbe essere aperto a fine estate, cioè al termine della stagione quintanara, per avere tutto il tempo di ultimare l’intervento per le due edizioni del 2022. In realtà, la riqualificazione dell’impianto sportivo doveva già essere iniziata, ma l’emergenza covid ha fatto slittare i tempi. L’intervento riguarda il recupero delle mura perimetrali lungo via Pascoli (la parte retrostante le tribune) che in alcuni punti si stanno sbriciolando, il rifacimento dell’intera impiantistica, illuminazione compresa, e del sistema antincendio e il rifacimento del manto che sarà completamente in sabbia, la stessa che adesso viene utilizzata per l’otto di gara. Relativamente alla recinzione in cemento, che è sottoposta a vincolo da parte della Soprintendenza, i tecnici dell’Arengo e dell’ente regionale hanno già avuto dei contatti. Si è deciso che una parte delle mura verrà restaurata ed una parte smantellata e sostituita da pannelli in acciaio. 


In attesa di poter intervenire sulla struttura, si stanno compiendo i vari passi per far diventare il campo sportivo Squarcia un centro federale. Ciò significa che non sarà soltanto la “casa” della Quintana, ma un luogo dove avrà sede una scuola per cavalieri, anche per le rievocazioni storiche, un polo per l’equitazione, disciplina del salto ostacoli compresa, dove svolgere sia gli allenamenti quotidiani, sia le gare. L’iter per l’affiliazione potrebbe anche concludersi prima dell’inizio dei lavori di ristrutturazione dello Squarcia. L’Arengo ha ricevuto grande disponibilità ad impegnarsi per la riuscita del progetto sia da parte del mondo quintanaro, sia da parte del mondo dei cavalli in generale. È in calendario a breve un incontro sull’argomento tra l’amministrazione comunale ed i componenti del consiglio degli anziani per fare il punto della situazione e redigere un piano per quanto riguarda le cose ancora da fare. Tra queste anche la creazione di una associazione ad hoc che inoltri la richiesta alla Fise. L’affiliazione aiuterà la crescita della Quintana.


Domani e domenica sono in programma le prime prove a porte chiuse. Il calendario di domani: Sant’Emidio con il cavaliere Pierluigi Chicchini (ore 9-11); Porta Maggiore con il cavaliere Mattia Zannori ore 12-14); Porta Tufilla con il cavaliere Massimo Gubbini (ore 15.30-17.30). Il calendario di domenica: Porta Romana il cavaliere Lorenzo Melosso (ore 9-11), Piazzarola con il cavaliere Nicholas Lionetti (ore 12-14), Porta Solestà con il cavaliere Luca Innocenzi (ore 15.30-17.30). Tutti i presenti al campo Squarcia dovranno attenersi a ferre norme anticovid.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA