La sanità a domicilio per le persone più fragili. Nelle frazioni arriva il camper. Ecco tutte le prestazioni

Domenica 29 Maggio 2022 di Luca Marcolini
Il camper sanitario

ASCOLI - La sanità viaggia anche in camper e si mette al servizio delle frazioni e delle zone più decentrate. Per garantire un supporto sanitario a tutte quelle famiglie del territorio comunale che vivono ad una certa distanza dalla città, l’Arengo ha deciso di garantire, attraverso un intervento economico e l’accordo con la cooperativa sociale Stella Polare, il servizio di assistenza sanitaria con diverse prestazioni, attraverso la presenza di un camper speciale, alle fasce più deboli presenti nelle frazioni. 

 

Si tratta del “Camper sanitario 4.0”, in grado di erogare prestazioni gratuite di primo livello raggiungendo le persone fragili, come ad esempio gli anziani, presenti nelle zone decentrare, garantendo un presidio sanitario dotato di moderni supporti tecnologici e di personale competente in grado di fornire diverse prestazioni sanitarie riducendo gli accessi in ospedali e di conseguenza limitando anche i rischi di contagio da coronavirus. Le prestazioni saranno fornite da infermieri con l’assistenza in presenza o da remoto di un medico professionista. 

Il programma è finalizzato a fornire gratis alla popolazione anziana assistenza infermieristica, un punto prelievi, prestazioni mediche come elettrocardiogramma e holter pressorio, Inoltre, c’è la possibilità di eseguire, a pagamento, esami di screening Covid 19 ed esami del sangue che verranno processati da un centro analisi. La salute, dunque, busserà alla porta di tutti gli anziani, fragili o soli che altrimenti non avrebbero la possibilità di fruire direttamente di prestazioni sanitarie come quelle garantite da questo camper speciale. Un obiettivo che, per volontà del sindaco Marco Fioravanti, è in linea con la priorità dell’Arengo di aiutare le fasce più deboli della popolazione, specie dopo la pandemia. Un percorso sul fronte sanitario, parallelo a quello che l’Arengo – attraverso l’ufficio per le politiche sociali su indirizzo del sindaco e dell’assessore Massimiliano Brugni - sta portando avanti per quanto riguarda il disagio sociale che coinvolge, sempre più famiglie. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA