La partita del sole al Del Duca. Cantanti e attori in pantaloncini per aiutare i ragazzi affetti da autismo

Venerdì 29 Aprile 2022 di Filippo Ferretti
Lo stadio Del Duca

ASCOLI - Una città sempre più sportiva. Due gli appuntamenti di rilievo: il 7 maggio il tributo al professor Carlo Vittori, il 23 giugno “La Partita del sole” incontro di calcio che vedrà in campo la Nazionale Azzurri, costituita da attori di cinema e televisione, cantanti, oltre a conduttori e influencer, che si svolgerà allo stadio Del Duca alle 19.30. 

 

Il ricavato sarà devoluto in beneficenza ad un’associazione che si occupa di ragazzi affetti da autismo. La Nazionale Azzurri, che nasce da un’idea del suo presidente Alessandro Arena, è una realtà di calcio formata da personaggi dello spettacolo la cui mission è offrire supporto alle fasce deboli e alle persone in difficoltà, concentrandosi nella raccolta fondi e nella creazione di progetti solidali, oltre ad aiutare associazioni no profit. Dopo l’evento del gennaio 2017 a Salerno, denominato “Tutti per Amatrice”, ora la Nazionale Azzurri approderà ad Ascoli. A farne parte ci sono personaggi noti, come il conduttore di “Temptation Island” Filippo Bisciglia, l’inviato di “Striscia la Notizia” Jimmi Ghione, l’attore Remo Girone, il cantante ed ex tronista di “Uomini e Donne” Francesco Monte, i componenti di gruppi musicali quali Eiffel 65 e Sugarfree. 

Il 7 maggio, Ascoli celebrerà uno dei suoi massimi uomini di sport: Carlo Vittori. Un’intera giornata dedicata alla sua memoria tra passato, presente e futuro dell’atletica leggera e in particolare del settore velocità, in un momento così speciale per il movimento azzurro dello sprint. L’omaggio all’allenatore e mentore di Pietro Mennea inizierà con una conferenza dal titolo “Una strada per il futuro” con la regia dell’associazione “Amici del professor Carlo Vittori” e dell’Arengo. La tavola rotonda inizierà a partire dalle 8.30, a Palazzo dei Capitani, con la presenza di Paolo Camossi, tecnico del campione olimpico, mondiale ed europeo Marcell Jacobs, e di Filippo Di Mulo, responsabile della velocità azzurra e ‘architetto’ della staffetta 4x100 medaglia d’oro alle Olimpiadi di Tokyo.

Tra gli altri contributi, quelli degli storici allenatori Roberto Bonomi e Armando De Vincentis, di due dei preparatori atletici di fama come Vincenzo Pincolini e Paolo Bertelli, dell’ex vicepresidente Fidal Ida Nicolini e del presidente degli “Amici del Professor Carlo Vittori” Stefano Fiorini. Nel pomeriggio, alle 15, sarà inaugurato il busto in bronzo di Vittori realizzato dal marchigiano Nazzareno Rocchi, posizionato nella Cittadella dello Sport, antistante l’ingresso del campo di atletica. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA