Linee elettriche sovraccariche: blackout notturni a macchia di leopardo nel Piceno

Venerdì 13 Agosto 2021 di Luigi Miozzi
Linee elettriche sovraccariche: black out notturni a macchia di leopardo nel Piceno

ASCOLI - Per un’ora senza elettricità. Un black out a macchia di leopardo che si è verificato nella tarda serata di mercoledì, intorno alle 23, ha riguardato dei quartieri di Ascoli e alcuni Comuni della vallata del Tronto, lasciando al buio e senza corrente famiglie e attività commerciali ancora aperte.

Tibaldi, direttore prevenzione Asur: «I nuovi contagi? Non vaccinati o solo una dose. Da evitare quarantene di classe a scuola»

 

Il pronto intervento delle squadre di manutenzione della E-distribuzione, società del gruppo Enel che si occupa delle reti di distribuzione e della loro manutenzione, ha consentito di ridurre al minimo il disservizio e a ripristinare la fornitura di energia elettrica. 

Le cause

La E-distribuzione, che gestisce rete di media e bassa tensione, fa sapere che a creare il black out è stato un sovraccarico momentaneo della rete che ha provocato i distacchi in alcune zone. La società aveva riscontrato dei guasti alla linea di bassa tensione denominata “Campo Parignano” che porta l’energia elettrica a gran parte delle centrali presenti in una parte della città di Ascoli e in alcuni Comuni della Vallata prima di ricongiungersi alla principale denominata “Certosa”. 

L’operazione

Per poter eseguire gli interventi di riparazione su alcuni cavi interrati, attraverso un servizio di telecontrollo delle reti, si era proceduto ad isolare la rete interessata dalla manutenzione e deviare l’energia elettrica su altre reti a media tensione. Così facendo, complice anche una maggior consumo dovuto al funzionamento di un gran numero di climatizzatori per trovare refrigerio dalla persistente canicola estiva di questi giorni, si è verificato il sovraccarico delle linee elettriche, causando il black out. Il personale della E-emergia ha quindi provveduto ad intervenire per ristabilire la rete e per riallacciare alle utenze la corrente elettrica. Ci sono voluti circa 45 minuti prima che tutte le utenze potessero tornare a funzionare regolarmente e senza problemi. Le squadre di intervento della società di gestione delle reti, invece, sono entrate in azione ed eseguito gli scavi necessari per individuare i cavi deteriorati e eseguire la manutenzione di cui necessitavano. Un disguido che, alla fine, è stato gestito con efficienza riuscendo a ridurre al minimo il disservizio per gli utenti. 

Le segnalazioni

Sono stati in tanti i cittadini che, appena rimasti al buio, hanno segnalato il problema, postando anche dei commenti sui principali social network. Tutti si sono resi conto che il problema riguardava una ampia fascia di territorio. È stato un modo per condividere la disavventura e le rispettive preoccupazioni, fino a quando, con il ripristino della corrente elettrica, tutti hanno potuto tirare un sospiro di sollievo, anche perché, in fin dei conti, la mancanza di corrente elettrice non ha provocato problemi gravi. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA