L’assistenza ai familiari, contributo di 1.200 euro: la scadenza per la presentazione delle domande

Sabato 2 Ottobre 2021 di Luigi Miozzi
L assistenza ai familiari, contributo di 1.200 euro: la scadenza per la presentazione delle domande

ASCOLI  - L’Amministrazione comunale informa che è stato pubblicato l’avviso per ricevere contributi per il sostegno del ruolo di cura e assistenza del caregiver familiare (circa 1.200 forfettario). Destinatari degli interventi sono i caregiver familiari che assistono beneficiari in possesso della certificazione di disabilità. Per accedere al contributo, il caregiver familiare richiedente deve assistere la persona che è in possesso del certificato che riconosce la condizione della disabilità gravissima rilasciato dalla Commissione provinciale sanitaria nell’ambito dell’intervento “Disabilità gravissima” sostenuto con risorse del Fondo Nazionale per le non autosufficienze – FNA. 

 
Per disabilità gravissima si intende quella definita ai sensi dell’articolo 3 del Decreto 26 settembre 2016 del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. La persona assistita dal caregever familiare deve essere in possesso del riconoscimento della disabilità gravissima e deve essere in vita alla data di presentazione della domanda; la persona assistita dal caregever familiare deve essere residente in un comune dell’Ambito sociale XXII (la residenza del caregiver è ininfluente); l’attività di assistenza prestata dal caregever familiare deve essere continua e svolta presso l’abitazione della persona assistita.

«Con questo intervento continuiamo a supportare la figura del caregiver nelle attività di cura e assistenza del proprio familiare» ha dichiarato il sindaco Marco Fioravanti. «Questo avviso dà ulteriore valore a tutte le azioni e a tutti gli interventi che da tempo la nostra amministrazion sta mettendo in campo a sostegno della fascia più debole della popolazione». Soddisfatto anche l’assessore ai servizi sociali Massimiliano Brugni: «Questa misura è volta ad aiutare, ma anche a valorizzare, i caregiver familiari, che rappresentano figure fondamentali e imprescindibili nel tessuto sociale della nostra comunità. In una situazione di emergenza come quella che stiamo affrontando, la nostra Amministrazione si conferma al fianco delle categorie più fragili».


La domanda, redatta su apposito modello allegato A, e dovrà essere presentata entro e non oltre il 29 ottobre pena l’esclusione, direttamente presso il protocollo del Comune tramite spedizione con raccomandata con ricevuta di ritorno o tramite Pec utilizzando il modello di domanda di cui all’allegato “B”.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA