L’Arengo cerca personale per fronteggiare il disagio: si sbloccano le nove assunzioni a tempo determinato nel settore dei servizi

Il palazzetto di Monterocco dove si svolgerà il concorso
Il palazzetto di Monterocco dove si svolgerà il concorso
3 Minuti di Lettura
Martedì 25 Maggio 2021, 07:50

ASCOLI  - Per fronteggiare le emergenze sociali (aggravate dall’emergenza Covid) e altre necessità operative, ora l’Arengo sblocca 9 assunzioni a tempo determinato. Di queste, 7 si protrarranno da luglio 2021 fino a dicembre 2022: 5 riguarderanno assistenti sociali da scegliere con prova selettiva e 2 istruttori direttivi amministrativi di categoria C1 che verranno individuati attraverso lo scorrimento della graduatoria di un’altra procedura concorsuale già in essere.

 


Tutti e 7 gli assunti saranno utilizzati in una serie di programmi e iniziative definite con l’Ambito territoriale sociale XXII (che include anche altri Comuni oltre il capoluogo). Le altre 2 assunzioni riguarderanno collaboratori per le farmacie comunali fino al 31 dicembre 2021. Nuovi assunti a termine, dunque, che verranno in gran parte utilizzati sia per interventi di contrasto alla povertà che di impatto sociale quali i progetti legati al reddito di cittadinanza, il bando Home Premium, il Programma operativo nazionale di inclusione al Punto unico di accesso per le persone non autosufficienti. A tal proposito, la giunta comunale ha già varato il bando per l’assunzione dei 5 assistenti sociali, con domande che dovranno essere presentate entro il prossimo 10 giugno per poi procedere con la prova selettiva il 21 giugno al palazzetto di Monterocco. Innanzitutto, su questo potenziamento del personale a tempo determinato, l’Arengo ha già predisposto il bando di concorso con prova selettiva per assumere (con copertura economica che sarà garantita dai fondi destinati all’Ambito sociale) 5 assistenti sociali da impiegare sul fronte dell’emergenza sociale e di servizi collegati. 

Nel dettaglio, 1 assunzione (categoria D1) a tempo pieno è prevista nell’ambito delle attività legate al Programma operativo nazionale di inclusione, mentre sono 2 le persone che saranno assunte, sempre come assistenti sociali, per collaborare nei progetti di contrasto alla povertà (legati al discorso del reddito di cittadinanza). Infine, altre due persone verranno assunte rispettivamente per le attività relative al Fondo Punto unico di accesso per le persone 
Progetto, quest’ultimo, per il quale si andranno ad individuare anche i 2 necessari istruttori direttivi amministrativi di categoria C1. In questo caso non ci saranno prove selettive, ma si scorrerà dalla graduatoria che si andrà a formare una volta conclusa la procedura concorsuale per istruttori direttivi già in essere. Nel frattempo si procederà anche con l’assunzione dei 2 collaboratori per le farmacie comunali. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA