Arquata, arrivano i militari dell'Esercito
a presidiare tutte le Zone Rosse

Giovedì 8 Settembre 2016
La Zona Rossa di Arquata

ARQUATA - Si è svolta  ad Ascoli una riunione del comitato provinciale ordine e sicurezza pubblica  con la partecipazione dei vertici delle forze di polizia, dei sindaci dei comuni di Arquata del Tronto, Acquasanta Terme, Montegallo e Montemonaco, di Ascoli Piceno e del Col. Marco Zona del 235 Reggimento  “Piceno” intervenuto in qualità di  rappresentante della “Task Force Sicurezza Esercito” per una verifica dello stato di attuazione delle misure di sicurezza e controllo del territorio disposte nelle zone interessate dal sisma. Nel corso dell’incontro il questore Mario Della Cioppa ha illustrato i dispositivi di prevenzione ordine e sicurezza pubblica finalizzati ad ottenere un penetrante controllo del territorio. Alla vigilanza dei presidi fissi nelle zone rosse, ove vige il divieto di accesso per i non addetti alle attività di soccorso e messa in sicurezza, provvede l’esercito. Ciò consentirà un migliore e più efficace dispiegamento da parte delle forze di polizia nelle attività di pattugliamento dinamico del territorio. Nell’occasione i sindaci, dopo aver espresso soddisfazione per il complessivo operato delle forze dell’ordine e dei soccorsi, hanno segnalato alcune problematiche per le quali il prefetto ha assicurato che verranno portate all’attenzione degli organismi competenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA