Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Allarme bomba, evacuato
aereo dei pellegrini ascolani

Allarme bomba, evacuato aereo dei pellegrini ascolani
1 Minuto di Lettura
Giovedì 13 Marzo 2014, 07:28 - Ultimo aggiornamento: 17 Marzo, 15:45
ASCOLI - Disavventura per una quarantina di pellegrini ascolani che erano diretti a Gerusalemme. Subito dopo essersi imbarcati sull’aereo che avrebbe dovuto condurli in Israele, il comandante del Boeing li ha invitati ad evacuare il veicolo. Al centralino dell’aeroporto di Fiumicino era pervenuta poco minuti prima del decollo una telefonata anonima che avvertiva la presenza di una bomba a bordo dell’aereo.



Immediatamente è scattato il piano d'emergenza che come prima cosa prevede l'evacuazione dell’aereo di linea ed il suo spostamento in una zona isolata per consentire al personale tecnico della compagnia di effettuare i rituali controlli. Controlli che comunque, una volta terminati, hanno rivelato che sull’aereo non era stata piazzata alcuna bomba.





© RIPRODUZIONE RISERVATA