L'antenato del polpo che mangiava dinosauri, Lo hanno chiamato "bideni" in onore del presidente Usa

L'antenato del polpo che mangiava dinosauri, Lo hanno chiamato "bideni" in onore del presidente Usa
L'antenato del polpo che mangiava dinosauri, Lo hanno chiamato "bideni" in onore del presidente Usa
di Remo Sabatini
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 9 Marzo 2022, 15:38 - Ultimo aggiornamento: 13 Marzo, 17:45

Ha quasi 330 milioni di anni ma non li dimostra. Il piccolo fossile infatti, sembra tra i migliori conservati, trovati finora. Splendido, rappresenta la scoperta dell'antenato del polpo più antico mai ritrovato. E' piccolo, misura soltanto 12 centimetri di lunghezza e la sua storia ha dell'incredibile. Il nonno dei polpi moderni infatti, era stato trovato incastonato in un campione di una formazione di calcare a Bear Gulch, nota località statunitense del Montana considerata uno dei più importanti siti fossiliferi del Carbonifero.

Scoperta la nave Endurance perduta di Shackleton: affondò 107 anni fa tra i ghiacci dell'Antartide

Il polpo fossile

Da quel momento in poi, però, era stato dimenticato. Donato al Royal Ontario Museum canadese nel lontano 1988, quello strano fossile era addirittura finito in un cassetto. Lì era rimasto per decenni. Fino ai giorni nostri quando, finalmente, i paleontologi si sono accorti di strani "arti" che sembravano spuntare da quel piccolo campione abbandonato. Da lì in poi sarebbe stato tutto un divenire di meraviglie. Si perché quel piccoletto non era un animale qualunque ma l'antenato per eccellenza del polpo moderno. Descritto dai suoi scopritori, Christopher Whalen e Neil H. Landman sulla rivista scientifica Nature Communications, quel polpo, più vecchio degli stessi dinosauri, presentava dieci tentacoli, due in più dei suoi discendenti. Ognuno, con due file di ventose e una sacca per "inchiostro" usato dell'animale in caso di malaugurati incontri con  i predatori. Nello studio che descrive la creatura, un vampiropode, è indicato anche l'habitat che probabilmente era quello delle acque basse e tropicali delle baie oceaniche del tempo.

Le dichiarazioni

"È molto raro trovare fossili di animali dalla struttura molle così ben conservati" ha commentato al Los Angeles Times Mike Vecchione, zoologo dello Smithsonian National Museum of Natural History. In effetti, si tratta del vampiropode più vecchio conosciuto. Il ritrovamento precedente, aveva datato il fossile a non più di 240 milioni di anni. Singolare il nome scelto per il polpo più antico del pianeta. È stato infatti chiamato Syllipsimopodi bideni. Il perché di quel nome che fa tornare alla mente il presidente statunitense Biden lo hanno spiegato gli stessi ricercatori protagonisti della scoperta quale segno di ammirazione per le priorità dimotrate negli ambiti legati alla scienza e alla ricerca.

© RIPRODUZIONE RISERVATA