Occhio alla truffa della telefonata
Voce femminile chiede di ricevere soldi

Giovedì 15 Agosto 2019
SENIGALLIA - Chiamano per ringraziare del biglietto lasciato sull’auto danneggiata, con numero di telefono e di targa. E’ accaduto martedì ad un senigalliese che non ha abboccato. Casi simili sono stati segnalati in altre città. «Alle 20.15 mi è arrivata una telefonata da un numero sconosciuto – racconta la vittima -, una voce femminile dall’accento del nord mi ha ringraziato per aver lasciato sul suo parabrezza un biglietto con il mio numero di telefono e la targa della mia macchina, perché avevo ammaccato la sua. Le ho risposto di darmi il suo nome ma lei ha replicato che il giorno dopo avrebbe fatto denuncia alla sua assicurazione con i miei dati. Quando ha sentito che mi ero alterato ha chiuso. Ho avvisato i carabinieri e mi hanno detto che si tratta di una truffa». Il raggiro non è andato in porto perché il signore si è arrabbiato sapendo che non era vero. Il passo successivo sarebbe stato chiedere se avesse preferito pagare prima per evitare di denunciare l’accaduto all’assicurazione.

Esiste anche un’App con cui viene fatto uno scherzo con la stessa scusa, tramite una voce registrata. Il raggiro ha preso ispirazione proprio da questa applicazione. «Conosco l’App ma non era questo il caso – prosegue la vittima che dell’accaduto ha voluto informare sul gruppo “Furti e segnalazioni Senigallia” – lo scherzo si basa su una voce registrata mentre io ho dialogato con la signora che ha risposto alle mie domande». © RIPRODUZIONE RISERVATA