Vede il furto sullo smartphone, i poliziotti
trovano il ladro nascosto sotto il tavolo

Venerdì 4 Ottobre 2019
Vede il furto sullo smartphone, i poliziotti trovano il ladro nascosto sotto il tavolo

ANCONA - Preso con le mani nel sacco. Rocambolesco arresto, ieri pomeriggio, di un ladro albanese mentre tentava un colpo in un ristorante del Passetto.

Verso le 15.30, perveniva al 113 della Questura di Ancona, una chiamata da parte del titolare di un noto ristorante del Passetto, il quale riferiva di vedere sul suo telefono cellulare le immagini del sistema di video sorveglianza che riprendevano un uomo che stava rovistando all’interno del locale.

Immediatamente gli agenti delle Volanti scendevano lungo la scalinata del Passetto e raggiungevano il luogo segnalato; scavalcata la cancellata del vialetto che costeggia il mare, i poliziotti riuscivano ad accedere all’ingresso del locale.

Una volta entrati, perlustravano gli interni del ristorante e, sotto ad un tavolo, pizzicavano il ladro che tentava goffamente di nascondersi, trovandolo in possesso di un marsupio asportato nel locale con all’interno un centinaio di euro in moneta ed alcuni oggetti di argenteria.

Nelle vicinanze gli agenti rinvenivano e sequestravano alcuni oggetti atti allo scasso che il ladro aveva utilizzato per forzare la porta d’ingresso ed i cassetti dei mobili del ristorante.

S.A., albanese di 40 anni, incensurato, in Italia da pochi giorni, veniva arrestato per tentato furto aggravato ed accompagnato presso le Camere di Sicurezza della Questura.

Questa mattina il Tribunale di Ancona ha convalidato l’arresto e condannato l’albanese a 7 mesi di reclusione ma con la pena sospesa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA