Tutti in carrozza, treno storico soldout. Da Ancona a Pergola, bruciati i 250 biglietti

Il treno storico tra Ancona e Pergola
Il treno storico tra Ancona e Pergola
di Marco Antonini
3 Minuti di Lettura
Martedì 19 Aprile 2022, 05:20

ANCONA - È partito ieri mattina il primo treno storico del 2022 che collega la linea turistica Fabriano-Pergola con Ancona. Dopo le tre corse inaugurali, da soldout, dello scorso anno, si è ripreso al gran completo sotto la supervisione dell’assessore regionale Francesco Baldelli e dell’agenzia viaggi Criluma. Erano esauriti da settimane, infatti, i 250 posti di questo viaggio d’esordio e così è anche per la seconda tappa, quella del 15 maggio. 

 
Piede giusto 
L’esperienza su un convoglio degli anni ‘30 attraverso la ferrovia Subappennina Italica, come sono definiti i 31,6 chilometri altamente suggestivi tra la città dei Bronzi e quella della carta, parte con il piede giusto. Ieri il via da Ancona alle 9,35, l’arrivo a Fabriano alle 11,05 e poi a Pergola alle 12,53. Da Fabriano sono saliti 70 passeggeri, tra cui una delegazione dell’Università degli Adulti. Nel pomeriggio, dopo le escursioni a Cabernardi (miniera) e Pergola (ai Bronzi) e la pausa pranzo in un ristorante tipico, il tragitto a ritroso fino al capoluogo.

Diverse le proposte per le prossime 19 corse, compreso un intero weekend, il 29-30 ottobre, che consentirà di vistare Fabriano, Sassoferrato, Pergola, Acqualagna e Frontone. In programma anche le 4 giornate (8-11 dicembre) della Christmas Rail con passaggi tra i mercatini di Natale in treno a vapore, il Treno degli innamorati: viaggio in notturna con partenza da Ancona nel pomeriggio del 10 agosto e rientro alle 2 di notte per ammirare le stelle cadenti da Pierosara (frazione di Genga) e Gradara. 


Ieri un viaggio turistico con l’arrivo a Pergola per le escursioni in pullman alla miniera di zolfo di Cabernardi e al Museo dei Bronzi, con pranzo al ristorante. Il tutto a 55 euro. Programma analogo per il 15 maggio. Il 2 giugno è previsto il Treno dei monasteri con visite al monastero di San Silvestro abate a Fabriano e a quello di Fonte Avellana. Il 15 giugno, poi, ci sarà il Rail to Land con integrata un’attività di studio sull’area subappenninica a cura dell’Università Politecnica delle Marche.

Il 10 agosto il viaggio notturno per innamorati; che sarà seguito il 25 settembre da una corsa ispirata all’antica Roma, con visite guidate da archeologi e figuranti agli scavi di Sentinum di Sassoferrato e ai Bronzi. Il 16 ottobre, poi, Tartufo in carrozza, con degustazioni del prezioso fungo ipogeo a bordo del convoglio e visita alla Fiera del Tartufo di Pergola. Ci saranno, poi, altre proposte in vista del Natale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA