Tenta di gettarsi dal ponte
passante lo salva in extremis

Martedì 25 Giugno 2019
ARCEVIA - Salvato da un passante e dai vigili del fuoco un 70enne residente in Vallesina che ieri pomeriggio ha tentato il suicidio dal ponte Marconi. È accaduto intorno alle 18. L’uomo ha raggiunto a piedi il viadotto ed ha cercato di scavalcarlo con il chiaro intento di lanciarsi nel vuoto. I suoi angeli custodi però sono prontamente intervenuti. Il primo a raggiungerlo e braccarlo è stato un signore che, vista la scena, non c’ha pensato due volte.
Ad aiutarlo, visto che c’era il pericolo che riuscisse a liberarsi dalla presa per proseguire nel suo intento, è stata la squadra dei vigili del fuoco di Arcevia che stava passando sul ponte proprio in quel momento. Un tempismo eccezionale. L’uomo è stato portato al sicuro ed è stato nel frattempo allertato il 118 che sul posto ha inviato l’eliambulanza.

Il 70enne fisicamente stava bene ma era ancora sotto choc. Non ha pronunciato una parola. È rimasto in silenzio mentre tutti intorno a lui cercavano di aiutarlo e di prendersene cura. È stato trasferito all’ospedale di Jesi, dove gli è stata fornita massima assistenza psicologica per cercare di comprendere la sua disperazione e dissuaderlo in futuro dal ripetere un gesto del genere. Nel frattempo sono stati avvisati anche i familiari, che l’hanno subito raggiunto. Una tragedia sfiorata che sta a dimostrare, ancora una volta, quanto quel ponte sia maledetto. Ieri è accaduto in un orario molto trafficato. Ciò ha permesso di evitare la tragedia. © RIPRODUZIONE RISERVATA