Strage di alberi sferzati dal vento
Raffiche da paura a 90 km orari

Venerdì 4 Ottobre 2019
SENIGALLIA Strage di alberi in città, vittime ieri del vento. Sono state registrate raffiche di 66 chilometri orari con un picco massimo di 93 alle 8.05. Meno aggressiva la pioggia con 20 millimetri di acqua caduti fino a ieri pomeriggio, quando la perturbazione si è poi placata. Ciò nonostante qualche scantinato e garage si è allagato ma senza grossi danni. 

Una suggestiva tempesta di sabbia invece è stata protagonista ieri mattina lungo la riviera insieme ad una mareggiata. Non si registrano però problemi significativi a parte l’erosione eolica che ha spostato la sabbia sparpagliandola. Il principale nemico della giornata è stato ieri il vento arrivato addirittura a piegare la ringhiera della curva allo stadio Bianchelli. Notevoli i disagi per la viabilità cittadina. In molte strade gli alberi o i grossi rami caduti hanno occupato la carreggiata, costringendo la polizia locale a chiuderle al traffico in attesa della loro rimozione. È accaduto in via Umberto Giordano, dove un grosso albero ha colpito anche un’auto in sosta. 

 

Due al momento le automobili che hanno riportato danni ingenti ma la polizia locale finirà oggi di effettuare una ricognizione. Una è rimasta colpita anche in via Don Minzoni e un’altra lungo la Corinaldese. Nessuno è rimasto ferito. Un grosso albero è caduto sul marciapiede di via Rossini dove per fortuna non transitavano pedoni ma in altre strade lo spavento è stato grande perché la gente ha visto piombare al suolo gli arbusti a poca distanza. Venute giù come birilli anche piante con grossi tronchi apparentemente ben radicati nel terreno. L’elenco degli interventi per la caduta di alberi è davvero lungo. Da via Cavalieri di Vittorio Veneto a via Prima Strada a Cesano, da Strada della Torre a via Garibaldi a Montignano, dalla provinciale di Sant’Angelo a Strada della Benedetta, passando per via del Termine e ancora via Mattei, via Casini Soccorso, Strada Cavallo Montirone, via Venezia, via Lotto, via Botticelli e via Mantegna alla Cesanella. Martoriato anche il lungomare con numerosi rami finiti sull’asfalto. Ieri mattina, nella fase più critica, il Comune ha diramato un comunicato per informare della situazione. 


«Il forte vento abbattutosi su Senigallia nelle scorse ore ha provocato la caduta di alberi e rami – riporta la nota diffusa in mattinata - interrompendo la circolazione su varie strade della città. Nel corso delle prossime ore potrebbe verificarsi un nuovo aumento dell’intensità sia del vento che della pioggia». Un nuovo bollettino nel pomeriggio per informare che la criticità sembrava passata. «La perturbazione che ha interessato in mattinata Senigallia sta passando – il nuovo aggiornamento - e già dalle prossime ore è previsto un miglioramento delle condizioni. Le squadre della polizia locale, dei volontari della protezione civile e dei vigili del fuoco resteranno attive durante tutta la giornata di oggi (ieri ndr) e domani (oggi ndr) per ripristinare la viabilità e garantire la sicurezza della circolazione dei veicoli nelle zone interessate dalla caduta di alberi e rami».  © RIPRODUZIONE RISERVATA