Sbalzato da cavallo durante un'escursione in campagna, soccorso dall’eliambulanza

Sbalzato da cavallo durante un'escusione in campagna, soccorso dall eliambulanza
Sbalzato da cavallo durante un'escusione in campagna, soccorso dall’eliambulanza
di Talita Frezzi
3 Minuti di Lettura
Lunedì 28 Marzo 2022, 02:50 - Ultimo aggiornamento: 15:02

STAFFOLO  - Stava facendo un’escursione in campagna in sella al suo cavallo, approfittando della giornata primaverile, quando qualcosa ha disturbato o addirittura spaventato l’animale che lo ha disarcionato. Il cavallerizzo è caduto rovinosamente a terra senza riuscire a rialzarsi per le contusioni riportate.

 

Sembra tuttavia che non abbia battuto la testa. L’incidente è avvenuto ieri mattina poco dopo le 11,30 in contrada Santa Caterina, vicino alla frazione Coste di Staffolo. A restare ferito, per fortuna in modo meno grave di quanto sembrasse in un primo momento, è stato un 60enne del luogo (B.G. le sue iniziali), proprietario del cavallo. Lui stesso ha dato l’allarme, chiamando al cellulare i familiari, che si sono precipitati sul posto, hanno subito attivato il numero unico 112 facendo scattare la macchina dei soccorsi. Sul posto sono prontamente intervenuti i sanitari dell’automedica del 118 di Jesi insieme a un equipaggio della Croce verde di Cupramontana: al loro arrivo, i sanitari hanno trovato l’uomo a terra dolorante ma cosciente, del cavallo nessuna traccia, forse era scappato per le campagne. 


L’uomo ricordava perfettamente tutto e anzi, è stato lui stesso a raccontare di essere caduto da cavallo poco prima e di accusare dei dolori. Data la dinamica della caduta e il rischio di possibili traumi, dalla centrale operativa del soccorso di Ancona è stata anche attivata l’eliambulanza Icaro01 che è atterrata nelle vicinanze e ha trasportato il ferito al pronto soccorso dell’ospedale regionale di Torrette con un codice rosso di massima gravità ma cautelativo. Per fortuna, grazie alla tempestività dell’allarme e dell’intervento dei soccorsi, è stato possibile recuperare il ferito e sottoporlo in tempi rapidi a tutti gli accertamenti sanitari del caso compreso l’esame radiografico Tac per scongiurare possibili lesioni anche interne.

© RIPRODUZIONE RISERVATA