Spiagge vietate di notte a Sirolo. Il sindaco ha firmato l'ordinanza: multe fino a 3mila euro

Mercoledì 4 Agosto 2021 di Arianna Carini
La spiaggia di Sirolo: vietato l'accesso di notte

SIROLO - Spiagge vietate di notte a Sirolo dalla mezzanotte alle 5 di mattina fino al 31 agosto. Lo prevede un’ordinanza diffusa ieri dal sindaco Filippo Moschella in previsione anche delle maggiori presenze attese nelle prossime settimane nella Riviera del Conero.

Le dosi iniziano a scarseggiare, vaccini rinviati in attesa dei rifornimenti: ieri la fornitura di Moderna, ecco quando arriva quella di Pfizer

 

Il divieto riguarda sia le spiagge libere sia quelle in concessione, fatta eccezione per i concessionari delle aree demaniali, i loro collaboratori ed incaricati e la presenza di pubblico nelle strutture adibite ad attività economiche localizzate sulle aree demaniali in concessione. Previste multe da 400 a 3.000 euro. Il provvedimento segue quello adottato a giugno da Numana e prorogato nei giorni scorsi con pari scadenza, sebbene esteso fino alle 6 del mattino.

«Così come previsto dalla delibera della Giunta regionale per il contenimento del Covid-19, l’ordinanza è stata emessa per prevenire eventuali criticità dovute alla frequenza notturna delle spiagge, in gran parte raggiungibili tramite i sentieri privi di illuminazione, e per garantire la sanificazione delle attrezzature degli stabilimenti balneari» afferma Moschella.

Che precisa «A Sirolo non abbiamo avuto segnalazioni di atti vandalici o di raggruppamenti notturni nelle spiagge, ma abbiamo ugualmente voluto agire in chiave preventiva considerato che le stesse misure sono in vigore in città vicine». Il motivo è chiarito nelle premesse del documento firmato lunedì dal sindaco.

«Anche a causa dell’ordinanza di divieto di accesso alle spiagge libere nelle ore notturne emessa dal limitrofo Comune di Numana – è scritto nel testo - si ritiene necessario evitare il verificarsi di episodi di assembramento durante le ore notturne e di vandalismo, per scongiurare il pericolo connesso alla diffusione del Coronavirus».

Ultimo aggiornamento: 15:49 © RIPRODUZIONE RISERVATA