Sfera Ebbasta: «A X Factor racconterò
​la mia verità». Ma sui social è rivolta

Lunedì 3 Giugno 2019
SENIGALLIA - «X Factor sarà il microfono attraverso il quale vorrei raccontare chi sono veramente, non quello che gli altri dicono di me». Sono le prime dichiarazioni di Sfera Ebbasta, relative alla sua partecipazione al talent scout di Sky, riportate nel sito del noto programma. Il trapper ha accettato il ruolo di giudice e, attraverso la vetrina che Sky gli metterà a disposizione, si racconterà, racconterà la sua verità e la sua musica. 

 

«Sarà il microfono che farà conoscere la trap – prosegue l’artista di Cinisello Balsamo - un genere di cui spesso si parla dicendo cose senza senso quando il senso è solo uno: è la musica che racconta questi tempi, anche le vite di chi la critica. Di chi la sente e non la ascolta. Ecco, io come giudice, davanti a ragazzi, magari anche più giovani di me, non voglio fare questo errore: voglio ascoltarli, non sentirli. E voglio dimostrare loro che se lavori e ci credi, ce la puoi fare».

Questi gli intenti di Gionata Boschetti in arte Sfera Ebbasta che potrà dire la sua dopo mesi di linciaggio social, che si è attirato per non aver gestito al meglio il post tragedia di Corinaldo. In troppi non gli hanno perdonano quel distacco che l’ha fatto andare avanti, quasi nulla fosse. C’era chi si sarebbe aspettato almeno una visita ai parenti delle vittime e un abbraccio di conforto. La sua partecipazione al programma è stata difesa con forza dalla produzione, sommersa di critiche per averlo scelto. 

C’è chi poi ha fatto notare come Asia Argento sia stata allontanata dal talent scout per molto meno mentre Sfera Ebbasta, indagato dalla procura di Pescara per istigazione all’uso di droga e contestato per il suo atteggiamento sulla vicenda della tragedia di Corinaldo, è stato scelto. Nei mesi scorsi la Rai, per gli stessi motivi, non lo aveva voluto per la giuria di The Voice. La produzione di X Factor difende anche i testi, al centro di contestazioni. Dopo la tragedia di Corinaldo sono finite nel mirino anche le sue canzoni. «I temi forti fanno parte della storia della musica: dal rock al punk al rap fino ad arrivare ai grandi cantautori – rispondono alle polemiche da X Factor - non esclusi quelli italiani che appartengono alla cultura di intere generazioni. La musica trap parla di realtà complesse, dà voce al disagio di una generazione, racconta temi importanti come il riscatto sociale e con i suoi testi Sfera Ebbasta trasforma in musica uno spaccato che non sarebbe giusto ignorare». 
La protesta
Molti abbonati Sky sulla pagina Facebook del programma hanno annunciato di non voler rinnovare l’abbonamento per protesta e in centinaia hanno invaso di commenti il profilo di Maria Maionchi, appellandosi allo storico giudice perché Sfera Ebbasta venga cacciato dalla trasmissione. «Noi ti amiamo ma Sfera che ci fa lì? Uno che per sete di denaro ha preso due serate contemporaneamente ed è stato la “causa” di un grave incidente mortale di cui non ha speso una sola parola di scuse? Ma che vergogna». «Ma come fai a sederti accanto a Sfera Ebbasta?». «Fuori Sfera Ebbasta, levatelo». Sono solo alcune delle frasi apparse nel profilo della nota discografia Ultimo aggiornamento: 10:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA