«Pronto? Lei è stata vittima di una truffa». Poi il falso bancario fa scattare il raggiro

I carabinieri di Senigallia
I carabinieri di Senigallia
di sabrina marinelli
3 Minuti di Lettura
Sabato 16 Luglio 2022, 06:50

SENIGALLIA  - Denunciato dai carabinieri un truffatore che, dopo aver raggirato una donna, le ha spillato 10mila euro. Si tratta di un 21enne di origine campana, deferito all’autorità giudiziaria giovedì dai militari della Compagnia di Senigallia. Il giovane, fingendosi dipendente di una banca, ha contattato nei giorni scorsi una 55enne residente nel senigalliese.

L’ha chiamata facendole credere di essere appena stata vittima di un tentativo di truffa online. L’ha poi rassicurata sul fatto che non fosse andata a buon fine, essendo riusciti a bloccarla, ma che si era necessario innalzare il livello di sicurezza, per evitare che potesse accadere di nuovo.  Le ha quindi comunicato che avrebbe dovuto seguire una procedura, con il suo supporto. La donna ha ringraziato per l’accortezza dimostrata e ha seguito passo passo quello che, ritenendo fosse un operatore della sua banca, le ha detto di fare.

La telefonata

Mentre erano al telefono, l’ha avvisata che avrebbe ricevuto un sms sul suo cellulare, al cui interno era contenuto un link che avrebbe dovuto aprire. Il messaggio è arrivato e la donna ha fatto tutto ciò che riteneva fosse necessario per mettere al sicuro i suoi risparmi. In realtà, ma ovviamente lo ignorava, stava dando modo ad altri di accedervi a sua insaputa. Terminata la procedura guidata per installare nuove formule di protezione, così almeno lei credeva, ha ringraziato e salutato il suo interlocutore. Di fatto aveva appena dato modo ad altri di accedere indisturbati al suo conto corrente. Solo in un secondo tempo si è accorta che risultava un bonifico da 10mila euro emesso per uno sconosciuto. Trattandosi di una cifra importante era certa di non averlo fatto o almeno non consapevolmente. A quel punto ha capito che la telefonata del dipendente della banca, che ormai era chiaro fosse solo un imbroglione, era stata fatta con il chiaro intento di trarla in inganno per prelevare del denaro. La 55enne si è recata, quindi, nella filiale del suo istituto di credito, ricevendo conferme del fatto che nessuno l’avesse mai chiamata.

Il bonifico 

Tuttavia il bonifico da 10mila euro risultava fatto proprio da lei, con le sue credenziali. A quel punto alla vittima non è rimasto altro da fare che rivolgersi ai carabinieri per sporgere denuncia. Ha fornito ai militari tutti gli elementi utili per risalire all’impostore, compresi gli estremi del conto corrente dove erano finiti i suoi soldi. Con un’indagine lampo i carabinieri sono risaliti giovedì all’uomo che si è impossessato del suo denaro. Il 21enne campano appunto. Le indagini proseguono per verificare se ci siano anche dei complici.

© RIPRODUZIONE RISERVATA