Il Comune gli paga il residence, in stanza ha un chilo di droga e 20mila euro: «Spaccio perchè non ho lavoro»

Venerdì 15 Novembre 2019
Il Comune gli paga il residence, in stanza ha un chilo di droga e 20mila euro: «Spaccio perchè non ho lavoro»

SENIGALLIA -  Blitz della polizia al residence Trocadero giovedì sera dove è stato arrestato un cliente 57enne per detenzione di droga ai fini di spaccio. L'uomo è di origini umbre ma da tempo vive in città. Disoccupato ed apparentemente indigente, si faceva mantenere dal Comune di Senigallia che, tramite i servizi sociali, gli aveva trovato una sistemazione presso il residence di via Goldoni.

LEGGI ANCHE:
L'artigiano pusher sorpreso con la cocaina e il bilancino: arrestato un 50enne

Al volante dell'auto insospettisce i carabinieri, fermato e arrestato con 40 grammi di cocaina

Nella stanza che gli era stata assegnata gli agenti hanno trovato nella sua disponibilità un chilogrammo tra hashish e cocaina oltre a 20mila euro in contanti. Da tempo la polizia era sulle tracce di un uomo di mezza età, descritto come uno spacciatore molto attivo nella zona del centro storico, soprattutto nel parterre della Rocca Roveresca e al Foro Annonario ma anche in altre più periferiche, dove arrivavano segnalazioni di movimenti sospetti. Il 57enne, già gravato da precedenti specifici in materia di stupefacenti, ha riferito che dopo diversi arresti e condanne era ricaduto nella morsa della droga e, non avendo un lavoro, aveva ripreso a spacciare. Il quantitativo di stupefacente sequestrato, pari a un chilogrammo circa tra hashish e cocaina, i 20mila euro di cui era in possesso, oltre al bilancino hanno fatto ritenere alla polizia che si trattasse di una persona ben radicata nel settore della detenzione e dello spaccio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA