Prenotazioni per l’estate ok almeno per ora: a Pasqua ora va di moda il last minute

Domenica 6 Marzo 2022 di Sabrina Marinelli
Prenotazioni per l estate ok almeno per ora: a Pasqua ora va di moda il last minute

SENIGALLIA  - I clienti abituali confermano le vacanze sulla spiaggia di velluto, con le prime prenotazioni arrivate per l’estate mentre per Pasqua si punta tutto sul last minute. «Si prospetta una buona estate – commenta Marco Manfredi, presidente dell’Associazione Albergatori di Senigallia e presidente provinciale di Federalberghi –, al momento la guerra non sta avendo effetti negativi per il nostro settore almeno qui in città. Chi ha la fortuna di avere uno zoccolo di clienti abituali, fidelizzati negli anni, ed è quello che abbiamo fatto noi albergatori a Senigallia, sente meno le conseguenze di altri fattori, quindi, se la situazione non evolverà in peggio, come tutti ci auguriamo non accada, avremo una buona estate». 

 


I fattori da valutare prima di partire per le vacanze sono tanti e non solo il timore di un conflitto che possa assumere dimensioni maggiori. «C’è il caro bollette e l’inflazione aumentata, le famiglie devono fare i conti con una minore disponibilità economica che, per qualcuno, potrebbe voler dire rinunciare alle vacanze – prosegue il presidente degli albergatori –, invece sul versante della pandemia non ci sono grandi effetti perché sta scemando e ormai le regole per conviverci le conosciamo bene. Ci aspettiamo una stagione quindi normale da questo punto di vista». Il primo appuntamento con i turisti è quello di Pasqua anche se le prenotazioni ancora non ci sono.

«E’ un dato questo che non ci preoccupa – spiega Manfredi – mentre i turisti prenotano le vacanze per i tre mesi estivi con largo anticipo, per essere certi di trovare posto, la Pasqua solitamente è affidata al last minute perché è legata al meteo e poi c’è più disponibilità. Il bel tempo è il fattore che influenza le scelte e gli spostamenti, di conseguenza anche le prenotazioni all’ultimo minuto. E’ sempre stato così». Molti italiani vanno in vacanza nel weekend di Pasqua ma se il tempo è brutto rinviano al ponte del 25 aprile o a quello del 1° maggio. Insomma hanno varie alternative e, potendo scegliere, optano per i giorni di sole, spostando il weekend di vacanza sul calendario oppure scegliendo altre mete soleggiate. Infine, riguardo alla guerra in Ucraina, gli albergatori senigalliesi non sono stati coinvolti nell’accoglienza degli sfollati.

«Non è stata chiesta la disponibilità delle nostre strutture – conclude il presidente degli albergatori –, deduco quindi che si siano organizzati diversamente». In effetti i primi undici arrivati hanno trovato alloggio da parenti o amici e non c’è stato bisogno di allestire dei centri appositi in hotel o altre strutture.

Ultimo aggiornamento: 7 Marzo, 08:24 © RIPRODUZIONE RISERVATA