Ospedale, le rassicurazioni del direttore del distretto Asur Marini: «In arrivo a fine giugno 12 medici e 2 pediatri»

Ospedale, le rassicurazioni del direttore del distretto Asur Marini: «In arrivo a fine giugno 12 medici e 2 pediatri»
Ospedale, le rassicurazioni del direttore del distretto Asur Marini: «In arrivo a fine giugno 12 medici e 2 pediatri»
3 Minuti di Lettura
Sabato 23 Aprile 2022, 08:39

SENIGALLIA  - Sono attesi per giugno i medici di medicina generale e i pediatri che mancano nel Distretto sanitario di Senigallia. Di medici di base 12 di cui 6 a Senigallia, 2 ad Arcevia e uno rispettivamente a Corinaldo, Castelleone di Suasa, Serra de’ Conti e Trecastelli. Due invece i pediatri ad Arcevia e Corinaldo. 

 
«La situazione dei pensionamenti è stata considerata e riproposta alla attenzione del comitato provinciale per la medicina generale e pediatria di libera scelta» spiega il dottor Alessandro Marini, direttore del Distretto Asur di Senigallia -: «Per fronteggiare queste situazioni si era ricorso in passato all’adozione di strumenti temporanei come incarichi temporanei, là dove accettati, ad iscrizioni in liste separate e anche bloccando l’autolimitazione del numero degli iscritti». Si tratta di un limite che ciascun medico, ricorrendo ad una norma del contratto, può darsi. Il direttore del Distretto di Senigallia ha per tempo richiesto la pubblicazione delle carenze straordinarie al comitato che le ha approvate. Si è, quindi, attivato l’iter previsto dalla norma per cui tali carenze sono state pubblicate nel bollettino ufficiale della Regione. I termini di presentazione delle domande sono scaduti mercoledì. La procedura prevede di raccogliere e redigere una graduatoria regionale per le zone carenti.


«L’espletamento della procedura, che porterà all’assegnazione definitiva dei medici a copertura di tutte le zone carenti, è previsto, nei tempi tecnici, per fine giugno 2022 – prosegue il dottor Marini, che per quanto riguarda la Radiologia ancora ferma all’ospedale di Arcevia spiega che: «non si è potuta ripristinare per mancanza di un tecnico sanitario di radiologia medica, che sostituisca un pensionamento (visto che anche a Senigallia ne mancano). In collaborazione con la Diagnostica per Immagini dell’Area Vasta 2, si è invece potuto ripristinare l’accesso di un medico ecografista per una volta a settimana, il giovedì». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA