Mezza Luna d'Oro, maxi spaccio di eroina. Arrestato giovane pakistano al vertice dell'organizzazione

Maxi spaccio di eroina, arrestato giovane pakistano al vertice dell'organizzazione
Maxi spaccio di eroina, arrestato giovane pakistano al vertice dell'organizzazione
di Sonia Amaolo
2 Minuti di Lettura
Sabato 19 Marzo 2022, 11:37 - Ultimo aggiornamento: 11:41

ANCONA - Operazione Mezza Luna d'Oro, stroncato un traffico di droga dalla Polizia, sezione criminalità organizzata e commissariato di Senigallia hanno arrestato un giovane pakistano.

Il provvedimento scaturisce al termine di un’articolata attività di indagine, nel corso della quale, sono stati già arrestati altri 18 soggetti prevalentemente di origine straniera, ma anche taluni soggetti italiani, tutti dediti al traffico internazionale di droga, del tipo eroina.

L’uomo, ritenuto tra i vertici dell’organizzazione, è l’ultimo tassello di un gruppo interamente disarticolato durante l’attività investigativa durata quasi un anno. Nel corso dell’indagine, oltre all’arresto in flagranza dei vari soggetti, aventi diversi ruoli in seno al sodalizio, tra cui ovulatori, sono stati posti sotto sequestro circa 4 Kg di eroina.

Il gruppo organizzato, approfittando della necessità di trovare lavoro da parte di alcuni connazionali, li arruolava, inducendoli a trasportare con la modalità intracorporea, ovuli di eroina pura, che sul mercato nazionale avrebbe quadruplicato il proprio peso, data l’elevata purezza della droga. L’illecita attività di traffico e spaccio della sola sostanza rinvenuta e sequestrata, avrebbe permesso di guadagnare ingenti somme di denaro nell’ordine di circa 850.000 euro, ovvero tre volte il valore di acquisto della droga pura.

I successivi accertamenti e sviluppi investigativi condotti dalla Polizia Giudiziaria coordinata dalla Procura della Repubblica di Ancona, sono culminati con l’emissione da parte del GIP della misura cautelare della custodia cautelare in carcere dell’unico soggetto ancora in stato di libertà.

© RIPRODUZIONE RISERVATA