L’Asur adesso accelera sui tamponi: un camper nell’area dell'antistadio Bianchelli

Domenica 14 Novembre 2021 di Sabrina Marinelli
L Asur adesso accelera sui tamponi: un camper nell area dell'antistadio Bianchelli

SENIGALLIA -  L’Asur accelera con i tamponi per monitorare i contagi della quarta ondata. Ha chiesto e ottenuto dal Comune l’utilizzo del parcheggio nell’antistadio Bianchelli. «Ancora non hanno comunicato una data, c’è solo arrivata la richiesta dall’Asur – spiega il sindaco Massimo Olivetti – a seguito della quale abbiamo messo subito a disposizione lo spazio. Ora si stanno organizzando». 

 


E’ infatti avvenuto tutto in fretta. «Il servizio di prevenzione ha manifestato la necessità di aumentare il monitoraggio tramite i tamponi – spiega il dottore Alessandro Marini, direttore del Distretto sanitario di Senigallia – anche in riferimento alle scuole quindi ci siamo attivati per reperire un container e una copertura. L’attività non è mai stata interrotta del tutto e veniva eseguita di fianco al poliambulatorio adesso però, in vista di un maggior afflusso e dell’arrivo della stagione meno clemente, c’è bisogno di uno spazio più ampio e coperto che verrà allestito nel parcheggio dello stadio a giorni».

Le quarantene nelle scuole sono al momento cinque, con positivi sia tra gli studenti che tra gli insegnanti. Il virus sta riprendendo a correre soprattutto in città, dove ieri erano ancora quattro le persone ricoverate al Pronto soccorso perché ormai è difficile anche centralizzarle verso gli ospedali Covid. Da lunedì invece nuovi orari per l’hub presso i vigili del fuoco. Sarà aperto lunedì, mercoledì e venerdì dalle 8 alle 13; martedì e giovedì dalle 14 alle 20 mentre il sabato e la domenica sarà chiuso. 


Le prenotazioni erano state bloccate nei giorni scorsi per organizzare il personale necessario a far fronte alla mole di richieste pervenute. Oggi invece ci sarà un open day riservato al personale sanitario. «Ci stiamo inoltre organizzando per poter esaudire la richiesta del sindaco di Barbara – conclude il dottor Marini –, se ci avanzeranno delle giornate potremo programmare una tappa nel suo Comune, stiamo facendo il possibile». Riccardo Pasqualini, sindaco di Barbara, sconfortato per non aver raggiunto l’80% dei vaccinati, e ha chiesto all’Asur di tornare con il camper.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA